Se cercate un’isola con un clima mite tutto l’anno (sole compreso), con sentieri ciclabili per ogni tipo di gambe e una vista mare da sogno, Gran Canaria fa al caso vostro. Infatti questo è il luogo ideale per ciclisti e cicloamotori, per coloro che vogliono farsi una vacanza su due ruote e per chi ha bisogno di un allenamento mirato, con percorsi diversi che vanno dalle dune di sabbia ai vigneti, dalle foreste alle pianure. Sentieri ciclabili e non, strade asfaltate, pendii, salite e discese, insomma una gamma di dislivelli che arrivano a superare persino valichi di vulcano, dunque una sfida in più per chi deve pedalare.


Grazie alla temperatura stabile e alle poche piogge, quest’isola come anche le vicine Lanzarote e Fuerteventura, sono meta di ciclisti amatoriali e non, soprattutto nei mesi invernali, quando proprio qui trovano le condizioni giuste per allenarsi. E non solo quelle. Perché se è vero che il clima e i percorsi fanno la differenza, è anche vero che l’isola è attrezzatissima per accogliere e dare una risposta al cicloturismo. Infatti, tanti i bike hotel a ancora di più i punti di noleggio che soddisfano ogni tipo di ciclista: bici da corsa, mountain bike, bici elettriche, city-bike e fat-bike per escursioni sulla sabbia.


Tra i tanti sentieri, per chi ha un buon allenamento, appuntatevi quello ad anello nel sud-est dell’isola che inizia da porto di Mogán, sulla costa dorata dell’isola rotonda. Per i primi 30 km si può davvero parlare di una passeggiata visto che sono tutti pianeggianti e seguono la costa, incontrando porticcioli, spiagge fino ad arrivare Maspalomas. Da qui in poi si entra nel cuore dell’isola: in direzione di Fataga, con una salita impegnativa, piuttosto difficile, mentre si passa dal belvedere della Degollada de Las Yeguas. Si tratta di un tour classico e piuttosto battuto. Ma di fatto sull’isola è di routine incontrare gruppi di ciclisti che si muovono da una parte all’altra: vi ricordiamo che la distanza massima tra due punti è sempre inferiore a 80 km.


Partendo dalla capitale, Las Palmas, che si trova nella punta nord-orientale dell’isola, si diramano una serie di strade primarie e secondarie, urbane e non. Gran Canaria si presta particolarmente bene alla mountain bike e di fatti per gli appassionati è un vero paradiso. Da visitare assolutamente il Grand Canyon che divide la parte meridionale dell’isola a cui si può accedere in sella a una MTB. Si tratta di una strada di campagna per tutti i polpacci e senza particolari capacità di guida. Per viverla in maniera più easy vi consigliamo di ricorrere a una MTB a pedalata assistita.

Se portate la bici con voi, in macchina o in aereo, prenotate in uno dei tanti bike hotel a disposizione dove troverete ampio parcheggio bici, officina, lavanderia e menù dedicati agli sportivi. Le compagnie aeree generalmente fanno pagare circa 45-60 euro a tratta per trasportare la mountain bike, la bicicletta può essere messa in una borsa rigida o semi rigida oppure in una scatola di cartone per trasporto bici. 

Per maggiori info http://www.grancanaria.com/turismo/it/natura/sport-di-montagna/ciclismo/