Nel week end dell‘8 e 9 giugno Cogne ospita la 19esima edizione della GranParadisoBike, l’appuntamento sportivo che ripercorre, in mountain bike, per un totale di 48 km con un dislivello di 1.500 metri, parte dell’itinerario della celebre gran fondo di sci nordico MarciaGranParadiso.
Due le novità di quest’anno. La prima è la stessa data, visto che la manifestazione viene anticipata di tre mesi, e da settembre si sposta al giugno, inoltre, viene introdotta la prima gara valdostana a pedalata assistita, la Granparadiso e-bike, che partirà 15 minuti prima della GranParadisoBike granfondo. Il tutto si concluderà con un allegro e conviviale pranzo sul prato di Sant’Orso.
Un weekend sportivo in mountain bike dedicato a tutta la famiglia e per allenarsi vi proponiamo sei itinerari nella Valle, tutti da scoprire. Inoltre sabato 8 giugno, i protagonisti saranno i piccoli biker con la Mini GranParadisoBike, una gimkana nel prato di Sant’Orso per i bambini dai 5 ai 12 anni, e con la Strider Race con bici senza pedali per i più piccoli.


Valle d’Aosta in bici

In Valle d’Aosta ci sono oltre 1.000 km di itinerari sterrati, una diffusissima rete di sentieri percorribili in mountain bike e in particolare la Valle di Cogne, nel cuore del Parco Nazionale del Gran Paradiso, rappresenta la meta perfetta per escursioni a due ruote a vari livelli. Sei gli itinerari, la maggior parte in fondovalle.
Per i più preparati da non perdere il percorso che parte poco prima di Lillaz, attraversa il vallone dell’Urtier e giunge al Passo di Invergneux. Il dislivello (si arriva a 2.098 m) e la difficoltà tecnica, l’ultimo tratto in salita e la discesa dal colle all’alpe Pila, rende questo percorso particolarmente adatto a bikers evoluti e dotati di mezzi adeguati.
Impegnativo anche il sentiero che da Cogne va verso Gimillan e scende fino a Epinel, con tornanti stretti e ripidi in discesa, regala però una vista panoramica ineguagliabile su Cogne e il massiccio del Gran Paradiso.
Bisogna avere grande resistenza fisica per affrontare il percorso di 28 km con un dislivello di 1.000 metri che da Lillaz porta fino al Rifugio Sogno di Berdzè per poi scendere passando dal lago Ponton.
Va bene anche ai meno esperti il Sentiero Natura che parte sempre da Cogne attraversando i prati di Sant’Orso e la frazione di Cretaz fino a Epinel: 15 km per un dislivello di 250 metri, immersi completamente nel verde.
Partendo da Cogne si arriva a Lillaz su sentieri sterrati che attraversano il bosco fino all’altipiano di Sylvenoire, una fatica che viene appagata dalla visione delle cascate di Lillaz per poi ritornare a Cogne percorrendo la pedonale che costeggia il torrente Urtier, dopo 15 km con un dislivello di 500 metri.
Per una pedalata poco difficile: da Cogne si attraversa il torrente Valnontey e si rimane sul versante sinistro arrivando al villaggio di Valnontey e proseguendo fino all’alpe Vermiana a 1.731 metri, per poi ritornare indietro per lo stesso percorso.
Alcuni tracciati sono anche percorribili con le e-bike, a Cogne sono presenti servizi di noleggio.

Non perderti questo:   Pedalare in Namibia nel deserto più antico del mondo

www.cogneturismo.it