La Mole Antonelliana, il Museo egizio, la Sacra Sindone e … visitare Torino in modo sostenibile, con un percorso tematico ad hoc da gustare a piedi e in bici. E’ arrivata Cityaround, l’app gratuita, semplice e intuitiva, che consente all’utente di immergersi facilmente nel patrimonio culturale e paesaggistico della città’. Passo dopo passo e pedalata dopo pedalata, lungo tutto il tragitto prescelto l’app ti accompagna alla scoperta di sontuosi edifici barocchi e antiche caffetterie che fiancheggiano i viali e le grandiose piazze torinesi, come piazza Castello e piazza San Carlo.

Come? Grazie a un sistema di navigazione, vengono caricati diversi circuiti ad anello da percorrere a piedi o in bicicletta, e’ possibile scegliere il proprio itinerario preferito e iniziare l’esplorazione urbana. Ogni circuito e’ mappato e selezionato in base a specifiche caratteristiche paesaggistiche, storiche, culturali ed implementato con informazioni multimediali, dedicate ai principali punti di interesse incontrati. Il Comune di Torino utilizzerà questo progetto per partecipare al Premio Capitale Europea del Turismo Smart. L’obiettivo e’ mettere a sistema il patrimonio culturale e paesaggistico della città, centralizzando in un’unica piattaforma web tutti i servizi necessari al completamento dell’esperienza turistica (dalla prenotazione di voli, transfer e hotel fino al noleggio delle bici) in partnership con gli operatori del territorio. L’applicazione e’ stata sviluppata da Panorami Elettronici in collaborazione con Turismo Torino e Provincia, ToBike, Federagit Piemonte, Guide Turistiche Italia e grazie al supporto tecnologico di Synesthesia e Global Business Solution.
Dal punto di vista delle due ruote ad oggi a Torino si contano 190 km di piste ciclabili anche se i percorsi sono discontinui. Nel sito del comune di Torino si può trovare la mappa completa. La città di Torino ha approvato nel 2013 il “Biciplan”, un piano per combattere i livelli di inquinamento incentivando l’utilizzo della bicicletta non solo per il tempo libero ma anche nel percorso casa-scuola e casa-lavoro.

Non perderti questo:   In Toscana bonus bici pieghevoli da portare in treno

Cose da vedere

Di cose da visitare ce ne sono tante in città, ad iniziare dal famosissimo Museo Egizio, alla Mole Antonelliana, a Palazzo Reale o la Chiesa della Consoltata per citarne alcuni. Antica capitale del regno sabaudo e culla del Risorgimento, l’aria di quel tempo si respira anche nei Caffè storici del capoluogo del Piemonte. Tra le Gallerie coperte, il Duomo, Palazzo Madama e magari una vista alla Basilica di Superga il tempo non sarà abbastanza. Ma merita anche uno spazio nel vostro tour il Parco del Valentino polmone verde della città con le sue numerose statue e fontane.