Le vacanze sono ormai verso la fine e si riparte di slancio pensando sì che si torna al lavoro, ma anche che si riprende l’attività delle gare ciclistiche. Vi segnaliamo qui due appuntamenti per l’inizio di settembre.

La Granfondo Piacenza è prevista per domenica 2 settembre,

ritrovo alle ore 7,00 a Piacenza Expo. Il percorso della Grandfondo è il seguente: Piacenza Expo, Besurica, Gossolengo, Ponte Tuna, Rivalta, Rezzanello, Monticello (RIST.), Bivio Bobbiano, Pietra, Passo Caldarola, Mezzano Scotti, Bobbio, Vaccarezza, Cicogni, Pecorara (RIST.), Cà del Diavolo, Rocca d’Olgisio, Pianello, Arcello, Montecanino (RIST.), Agazzano, Gazzola, Gossolengo, arrivo Piacenza Expo. 145 chilometri con un dislivello 2.389 metri.

Il percorso della mediofondo prevede il passaggio a Piacenza Expo, Besurica, Gossolengo, Ponte Tuna, Rivalta, Gazzola, Rezzanello, Monticello (RIST.), Bivio Bobbiano, Pietra, Passo Caldarola, Montecanino (RIST.), Agazzano, Gazzola, Gossolengo, arrivo Piacenza Expo. 100 chilometri, 1.258 metri di dislivello.

http://www.granfondoscott.com

Domenica 9 settembre Valdobbiadene,

terra del prosecco, sarà anche patria dei ciclisti. E’ infatti in programma, con partenza alle 8,10 da piazza Marconi (qui anche l’arrivo) la Prosecco cycling. Il percorso è unico, 96.4 km nel cuore delle colline del Prosecco. La partecipazione è aperta ad ogni tipo di bicicletta, anche elettrica. Dislivello 1550 metri. Dopo la partenza da Valdobbiadene, la Prosecco Cycling salirà per Combai arrivando a Follina, quindi si dirigerà verso Tarzo, da qui proseguirà in direzione Resera, Refrontolo, San Pietro di Feletto, Conegliano e Collalto. Nel rientro verso Valdobbiadene, i ciclisti transiteranno per Sernaglia della Battaglia, Col San Martino, Guia e Follo. Nel passaggio sul Muro di Ca’ del Poggio, a San Pietro di Feletto, i ciclisti troveranno un ristoro speciale a base di Prosecco e scampi.

Ai fini della classifica individuale, saranno cronometrati quattro tratti in salita sul percorso di gara: Zuel (m 1400, pendenza media 10,4%, pendenza massima 18%); Muro di Ca’ del Poggio (m 850, pendenza media 13,4%, pendenza massima 18%); Via dei Colli (m 650, pendenza media 11,4%, pendenza massima 16%); Collalto (pendenza media 6,8%, pendenza massima 14%).

www.proseccocycling.it