I bambini diventano proprietari assoluti della strada: almeno una volta a settimana, da aprile a ottobre, a Berlino (ma l’iniziativa, la Spielstraße, è stata messa in atto anche a Francoforte sul Meno e Brema) il traffico viene bloccato per dare spazio al divertimento.
I residenti di Kreuzberg, un quartiere di Berlino, beneficiano dunque della chiusura della strada il mercoledì, dalle 14,00 alle 18,00, per permettere ai bambini e ai genitori di passeggiare e giocare liberamente su questo tratto, in tutta sicurezza. Vi sono stati installati dei cartelli stradali appositi e una sbarra per fermare il traffico. L’idea di giocare in strada nel proprio quartiere, in tutta libertà, è un modo per condividere gli spazi con la gente del luogo, per riscoprire l’importanza del senso di comunità.
Un’iniziativa questa che sarebbe bello vedere anche in Italia, anche se talvolta si organizzano strade del gioco in occasione di feste paesane. Se siete curiosi dell’iniziativa e volete passare per Berlino vi rimandiamo ad un nostro articolo su come girare la città in bici. Perché attraverso un tour in bici si possono scoprire i posti più importanti di Berlino ammirando con tutta tranquillità i luoghi storici, dagli insediamenti alla monarchia prussiana, la Repubblica di Weimar, il Terzo Reich, la guerra fredda, fino alla moderna e incredibile capitale che è diventata oggi.
In tre ore si possono conoscere l’antico Nikolaiviertel, Bebelplatz, l’università Humboldt, il Memoriale per i soldati sovietici, la Porta di Brandeburgo, il Reichstag, la Colonna della Vittoria, Potsdamer Platz, Alexanderplatz, la Sinagoga nuova di Berlino.
Berlino è una città pianeggiante con ottime piste ciclabili, che la rendono il posto perfetto per girare su due ruote.

Non perderti questo:   Il primo museo al mondo visitabile in bicicletta