INTERVISTA A TIBERIO TIMPERI –  GIORNALISTA E CONDUTTORE TELEVISIVO

 

Tiberio oltre a condurre Unomattina in famiglia…mi dicono che conduci sempre una bicicletta?

E’ vero la uso quando posso al posto dell’automobile, a Firenze molto più che a Roma. Ho una Brompton pieghevole che mi segue ovunque io vada.foto-18

Cos’è per te il bello della bicicletta?

La libertà di andare, di stare in silenzio con i propri pensieri e avere la garanzia di non fermarsi mai. Fosse per me sarei sempre in bici.

Hai ricordi legati alla bicicletta?

Ho due bici nel cuore: l’Atala pieghevole verdina con i parafanghi bianchi e un’altra rossa con i parafanghi neri alla quale sono rimasto affezionato più che alla prima macchina. La usavo a Cesenatico e ho fatto delle cose che voi umani…..

Viaggi in bici?

Ancora no. Lo scorso anno avevo programmato un viaggio da Praga a Dresda ma poi sono stato poco bene ed è saltato tutto. Ma la userei molto di più soprattutto a Roma. Il problema è che le ciclabili non sono gran che; basterebbe che qualcuno ci credesse un po’ di più e investisse pesantemente in queste infrastrutture. La gente ha bisogno di avere alternative altrimenti continuerà ad usare l’automobile.

Non perderti questo:   Prima edizione di Bike Ecomony 24 a Rimini a settembre

Chi dice bici dice….?

Libertà in tutti i sensi. Pensa che 2 anni fa c’è stata una nevicata che ha bloccato totalmente la città ed io sono riuscito alle 5 del mattino ad andare al lavoro! Mi avranno preso per matto….ma sono arrivato.

Un sogno nel cassetto?

 La Graziella Leopard! Era un sogno:  aveva il manubrio fatto come un chopper e persino la radio sopra….non l’ho mai avuta ma tanto desiderata!

Ludovica Casellati