Il tema sarà quello dell’economia del cicloturismo in Italia, il contesto quello del Bike Summit 2019. L’evento è nato dall’iniziativa di Isnart, Unioncamere e Legambiente con l’obiettivo di fare il punto sull’economia generata dal cicloturismo nel nostro Paese. L’appuntamento è per domani a Roma dalle 10,00 alle 17,30 nella sala Longhi di Unioncamere. Sarà questa un’occasione per valutare lo stato di avanzamento delle dieci ciclovie di interesse nazionale, a partire dal progetto GRAB, ovvero l’anello ciclopedonale di Roma. Saranno presenti all’evento soggetti imprenditoriali, associativi e istituzionali impegnati e capaci di stimolare la green economy, promuovendo nuove forme di mobilità. Per noi di Viagginbici.com ci sarà il direttore Ludovica Casellati che parlerà de “Le best practice del cicloturismo” (ore 10,30) assieme a Luca D’Angelo, direttore per il turismo Dolomiti Paganella, Pierpaolo Romio, ceo e founder Girolibero, Sergio Deromedis, direttore sostituto ufficio infrastrutture ciclopedonali provincia autonoma di Trento, Ernesto Hutmacher, Massa Vecchia Bike Hotel, coordina Alessandra Schepisi, Radio24 conduttrice di “A Ruota Libera”. Altri temi della giornata “Il PIB del cicloturismo”, “Le ciclovie che servono all’Italia. Il punto di vista delle istituzioni”, oltre a diversi workshop su la ciclovia Vento, la ciclovia del Sole, ciclovia dell’acquedotto Pugliese, ciclovia del Garda, ciclovia della Magna Grecia, ciclovia Sardegna, ciclovia Trieste-Lignano Sabbiadoro-Venezia, ciclovia Tirrenica, ciclovia Adriatica, ciclovia Dei Trabocchi, ciclovia dell’Appennino, ciclovia del Basso Lazio.

Non perderti questo:   La storia della bici al Museo della figurina