Da sabato 27 giugno a domenica 5 luglio tramite apposita app, sarà possibile partecipare alla Sporthilfe Heroes Run, registrando i propri tracciati percorsi a piedi o in bicicletta in Alto Adige con l’obiettivo comune, di raggiungere quota 100.000 chilometri. L’iniziativa promossa dalla Sporthilfe Alto Adige vuole essere un segnale di ripartenza e ringraziamento per chi, durante l’emergenza, ha presidiato ospedali e pronto soccorso. Un futuro che l’associazione fa proprio grazie alla raccolta di fondi per sostenere i giovani talenti sportivi della provincia di Bolzano. Sporthilfe Alto Adige è infatti un’associazione senza scopo di lucro nata con l’intento di aiutare e sostenere moralmente ed economicamente i giovani talenti sportivi altoatesini. Fondata nel 1987, ad oggi ha aiutato nel realizzare il loro sogno oltre 1.400 ragazzi impegnati in più discipline. Sporthilfe Alto Adige ha come scopo quello di sostenere nel loro percorso di formazione gli atleti, che possano esprimere pienamente le loro abilità e portare lustro al proprio Paese.


L’idea di base dell’iniziativa è che facendo attività fisica, praticando il proprio sport preferito possiamo lasciarci alle spalle un momento drammatico e ripartire con tutta l’energia e la positività possibile. Correre, camminare o pedalare, da soli, con la propria squadra o con la famiglia, ognuno al suo passo, alla sua velocità, lungo le strade e i sentieri che più si amano, ma con un unico traguardo: raggiungere l’obiettivo della distanza totale percorsa di 100.000 chilometri.
La app è gratuita ed è disponibile per smartphone iOS e Android.
www.sporthilfe.it