Gli inglesi con un colpo di coda stanno cercando in tema di

piste ciclabili

di stupire tutti. A Cambridge e precisamente a Christ’s Pieces Park, ha avuto inizio la sperimentazione dell’

asfalto luminoso

per rendere più agevole ai ciclisti la pedalata nelle ore buie.

 

A renderlo possibile la Proteq, un’azienda che ha brevettato una speciale miscela fatta di sostanze chimiche che immagazzinano i raggi solari di giorno per restituire l’energia la notte.

Non perderti questo:   Dai rifiuti una nuova idea: la ricicletta

 

operai al lavoro

Certo che l’illuminazione fatta con i lampioni è la soluzione più sicura ma non sempre anche per un problema di costi, è possibile illuminare in tutta la sua estensione un percorso.

 

Quella dell’asfalto fluorescente è una soluzione compromissoria molto interessante, con costi di manutenzione anche contenuti.

 

Chissà se funzionerà davvero e se verrà adottato anche a casa nostra!