Smile

è un progetto cofinanziato dal programma Erasmus+ e coordinato da ReBike ALTERmobility che da due anni si propone di

portare nelle scuole elementari dei corsi di mobilità sostenibilecultura ciclabile.

La bicicletta può essere, oltre che mezzo di trasporto, uno strumento didattico divertente e stimolante, in grado di coinvolgere i bambini della scuola primaria formando il loro senso civico a venire: se è vero che in Italia si parla di mancanza di cultura ciclabile, allora bisogna formarla a partire dalle nuove generazioni.

Smile imparare l’inglese in bicicletta

Il progetto verrà presentato il prossimo 16 settembre 2017 alla Città dell’Altra Economia di Roma (Largo Dino Frisullo 1), e vedrà la partecipazione di organizzazioni che promuovono la mobilità sostenibile in Grecia, Macedonia, Lituania e Belgio e che hanno portato Smile in alcune scuole elementari dei rispettivi Paesi.

Smile inglese e bicicletta a scuola

Dalla cooperazione tra le varie realtà europee, sono stati sviluppati e perfezionati contenuti didattici articolati in tre moduli:
1. utilizzo di tecniche di educazione non formale all’interno dell’ambiente scolastico;

2. promozione dei principi della mobilità sostenibile; 

3. adozione della metodologia CLIL (Content and Language Integrated Learning) per l’insegnamento dell’inglese 

Il frutto concreto di questo lavoro è riassunto nel toolkit SMILE, un manuale pensato appositamente per insegnanti che siano interessati a ripetere questa esperienza con le proprie classi.  Questa sorta di vademecum contenente tutte le indicazioni necessarie per preparare la didattica proposta da Smile sarà a disposizione durante l’evento di presentazione a Roma.

Nel corso della giornata ci saranno inoltre molte attività in programma, rivolte a docenti e a bambini, tutte legate dal filo conduttore delle due ruote a pedali.

  • la presentazione del toolkit SMILE 
  • lo svolgimento di laboratori ludici e didattici rivolti ai bambini, nei quali la bici avrà un ruolo di insegnamento e di gioco al tempo stesso;
  • la presentazione delle organizzazioni dei vari Paesi che aderiscono al progetto e delle attività realizzate nel corso degli ultimi due anni;
  • un bike2school, pedalata che coinvolge adulti e bambini per incentivare l’utilizzo della bici anche negli spostamenti casa-scuola e sfatare i miti di pericolosità. Si pedalerà simbolicamente per le vie del centro di Roma da Piazza Vittorio alla Città dell’Altra Economia, luogo dell’evento;
  • una mostra fotografica con le immagini della fotografa e ciclista Agnese Samà e le parole di Claudio Mancini sui due viaggi in bici #RomAtene e #MagnaBorbonica Napoli-Palermo.

Sebbene sia concepito in particolare per gli insegnanti della scuola primaria,

Smile è un evento aperto

a famiglie, studenti e qualsiasi associazione o cittadino interessato a tematiche di mobilità dolce, sostenibilità e ciclabilità. O a chi in generale sia interessato a cambiare il volto delle nostre città, rendendole più umane.

Il programma definitivo dell’evento sarà diffuso a inizio settembre e pubblicato sul sito ufficiale del progetto SMILE e sui canali social di ReBike ALTERmobility.