In agenda è da segnare in rosso sabato 8 giugno (e in autunno il 7 settembre) perché torna Arteapedali, il bike tour dedicato ai ciclo musicisti. Caratteristiche per partecipare: essere amanti delle due ruote, della musica e della buona tavola. Il tour unico in bici si svolge tra le Dolomiti e il Garda, lungo il itinerario “Kilometro Zero Bike Tour”, un’esperienza inedita che unisce la passione per la bici al piacere di ascoltare dell’ottima musica assaporando i sapori e le specialità locali. Da fare con la propria bici o con le e bike da noleggiare in tutto il territorio delle Giudicarie.
Si pedala tra gli altipiani del Banale, del Bleggio e del Lomaso, attraversando la valle delle Terme di Comano, una terra rurale ricca di storia e tradizione, parte della Riserva della Biosfera UNESCO, con soste nelle aziende agricole per conoscere e gustare le produzioni locali, riposare le gambe e ascoltare racconti e sonorità del tutto originali.
Partenza da Ponte Arche affrontando subito la salita più impegnativa dell’intero tour che percorre tutta la zona del Banale fino ad arrivare nel cuore del borgo di San Lorenzo, uno dei “Borghi più belli d’Italia”. Qui, attraversando le frazioni di Berghi, Pergnano e Senaso, tra gli stretti vicoli delle case contadine, si raggiunge una prima tappa per conoscere i segreti della coltivazione delle erbe officinali. Mentre i musicisti suonano, si possono degustare le specialità tipiche del territorio: golosi stuzzichini con la ciuiga, i formaggi o i dolci tradizionali, arricchiti con fiori eduli ed erbe officinali e spontanee. Dopo la sosta si riparte in direzione Lomaso su una strada per lo più in discesa fino a Ponte Arche, dove si trova un tratto di salita che porta nel piccolo paese di Poia. Dal Lomaso si raggiunge poi la zona del Bleggio e attraverso strade di campagna immerse in suggestivi noceti secolari, si arriva ad una piccola cantina dovi si può degustare vino e specialità del territorio. Da qui si rientra a Ponte Arche. In totale 50 chilometri e 1.000 metri di dislivello.
Chi è meno allenato può approfittare per scoprire il sistema di bici a pedalata assistita e i suoi RentalPoint che hanno a disposizione anche carrellini per bimbi e cani. Il territorio offre anche colonnine Bike Box per l’assistenza ai bike per piccole riparazioni, gonfiaggio e per la ricarica.
www.visitacomano.it

Non perderti questo:   Arriva a Bologna il bike sharing a pedalata assistita