Sono stati tre giorni intensi quelli del #bikefestivalcivitanova. Convegni, incontri, tutti in tema bike.


Cos’è il Bikefestivalcivitanova?

Un appuntamento organizzato da Mauro Fumagalli di MarcheBikeLife www.marchebikelife.com e da Stefano Marchegiani di Biocycle-Sibillini www.biocycle-sibillini.it, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Civitanova Marche che ha creduto nel progetto di creare nuovi spazi ciclabili in sicurezza per una mobilità ciclabile cittadina e ha appoggiato la creazione di un itinerario cicloturistico permanente che partirà appunto da Civitanova Marche fino ai Monti Sibillini, dando linfa vitale ai territori colpiti dal sisma del 2016. Un festival fatto di convegni, workshop, incontri con personaggi importanti, e due pedalate, una per le vie della città “Pedala per il mare”, per conoscere al meglio gli spazi cittadini e creare nuove forme di mobilità, l’altra “Good moorning Sibiliini” con l’obiettivo di condividere il progetto inserito in un network cicloturistico dal nome “Le Marche in bici”.

Non perderti questo:   Il weekend a Milano in bici: lungo il Naviglio fino ad Abbiategrasso


“In questi giorni, – dice Mauro Fumagalli – siamo riusciti a riversare in centro città un numero incredibile di persone, riscuotendo successo e consensi in tutta la cittadinanza, un bike festival dai significati importanti: educazione all’ambiente e alla sicurezza, invito alle istituzioni di dare più spazio alle bici, educazione al benessere e allo sport, educazione culturale verso il patrimonio territoriale, nuovi progetti turistici”.
Tra i convegni si è parlato anche di cambiamenti climatici e comuni ciclabili con la presidente di FIAB Giulietta Pagliaccio e del progetto Marche outdoor. Con Paola Giannotti si è pedalato per le vie di Civitanova Marche e portato avanti il progetto sulla sicurezza dei ciclisti #iorispettoilciclista.