Protetti contro i furti

A Parma con BikeBee, dove sarà presentata la più completa ed innovativa piattaforma contro i furti di biciclette. In occasione del Festival della Lentezza, domenica 16 giugno alle 11.30 – all’interno della splendida Reggia di Colorno (piazza Garibaldi, 26 – Colorno) – lo racconteranno Tiziana Benassi, assessore alle Politiche di sostenibilità ambientale del Comune di Parma, Elena Carletti, presidente dei Comuni Virtuosi e Sindaco di Novellara, Alberto Montesi, CEO&Founder BIKEBEE e Marco Boschini, direttore del Festival della Lentezza.

Cos’è BikeBee?

E’ la prima piattaforma che unisce ciclisti e amministrazioni comunali contro i furti di biciclette a favore di una mobilità dolce e sostenibile. Il progetto unisce un registro digitale gratuito, una app, una intera community e quattro soluzioni frutto di una tecnologia all’avanguardia, a disposizione di ciclisti e amministrazioni comunali.  Un unico strumento dato in mano ai proprietari di bici per combattere i ladri grazie al Registro Digitale delle Biciclette. Un nuovo modo di vivere l’ambiente urbano, a Parma con BikeBee: leggeri, protetti, a ruota libera.

Non perderti questo:   Lione la città dalle mille luci e bike friendly

Alla scoperta della Food Valley

Seguiranno un bike lunch e, per chi vorrà, un bike tour su prenotazione per scoprire il territorio della città di Parma, Capitale Italiana della Cultura 2020, attraverso il Tasty Bike, tour enogastronomico di gruppo su ebike tra i colli di Parma. Previsto anche un ebiketours con partenza dal suggestivo Castello di Torrechiara. Tra gli itinerari possibili, quindi si potrà scegliere tra quello nel cuore della città o quello di altri percorsi alla scoperta di Salsomaggiore, Fidenza e Busseto, toccando i luoghi verdiani, oppure quelli di Giovannino Guareschi.

In bicicletta con accompagnatore gastronomo

In sella, quindi, allo scoperta delle eccellenze enogastronomiche con le Bike Food Stories e i tour di Davide Andrea Pagani, gastronomo ed accompagnatore turistico. Per i più sportivi invece si può scegliere, con varie difficoltà, il Tour in Mountain Bike con Giorgio Genovese, guida dell’Accademia Nazionale di Mountain Bike, alla scoperta della Val di Taro, la perla dell’Appennino tosco-emiliano.