Ci siamo, manca poco all’inizio di un nuovo anno e come ogni anno, ovviamente, ho tutta una lunga lista di buoni propositi da realizzare per i prossimi dodici mesi. Obiettivi sani che ti fanno vivere meglio e che non sempre riesco a mantenere … Ma anche quest’anno parto di slancio. Uno alimentazione sana, due sport, tre tanti giri in bici con gli amici. Intanto concentriamoci su questi. Poi oltre ai buoni propositi mi vengono in mente un sacco di buone ragioni per rimanere in carreggiata. Iniziamo dai vantaggi della bicicletta per mantenere la forma fisica. E se io sarei per fare fatica sempre, qualche volta si può ricorrere ad una più semplice e-bike. Ma guai a pensare che questa vada da sola, le gambe bisogna muoverle!


La bicicletta a pedalata assistita: i benefici

Un team dell’Università del Colorado ha raggruppato un numero di partecipanti dalle abitudini prettamente sedentarie e ha chiesto loro di impiegare una e-bike per recarsi al lavoro quotidianamente, o comunque pedalare su una bicicletta elettrica per una quarantina di minuti, tre volte alla settimana per un totale di quattro settimane. Nonostante la durata relativamente molto breve di questo esperimento, i risultati finali non hanno lasciato dubbi sull’evidente miglioramento di varie condizioni fisiche ed evoluzioni positive nella salute dei partecipanti, con progressi alla circolazione sanguigna e alla capacità di utilizzare l’ossigeno nonché mantenere determinati ritmi.


Mi tengo in forma e non inquino

Si parla tanto di preservare l’ambiente, penso che assieme ai grandi progetti ognuno di noi debba fare qualcosa nel suo piccolo. Un’idea? Provate a lasciare la macchina in garage e spostarvi in bicicletta. Iniziando da casa – lavoro o casa – scuola e poi progettare una vacanza con spostamenti “ecologici”. Il cicloturismo è la nuova frontiera del turismo green. Il nostro Paese è ricco di vie verdi, che si possono trasformare in una grande risorsa per i territori che le ospitano. Noi di Viagginbici.com ogni anno le promuoviamo grazie l’Italian Green Road Award, il cui obiettivo è quello di innescare una gara virtuosa tra le regioni italiane perché continuino a migliorare e completare i percorsi ciclabili che le attraversano, spingendo i diversi enti a collaborare tra loro. Le Green Road sono percorsi studiati e segnalati che consentono di visitare un territorio in bicicletta sia essa una road bike, una mountain bike o una e-bike. Possono essere su una sede propria esclusiva oppure condivisa su strade bianche o a bassa percorrenza. Offrono un modo nuovo e diverso di viaggiare e visitare una regione e consentono la conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale e industriale dei territori che le ospitano.

Mangiare bene, sentirsi meglio

Conoscere territori in modo slow è davvero un’esperienza unica, un’esperienza di viaggio che vi riempirà il cuore. Se la bici vi permette di conoscere meglio e in maniera più completa le località, un’altra esperienza che vi consiglio è quella di conoscere come si mangia nei luoghi dove vi trovate. Capendo perfettamente che ognuno di noi ha peculiarità alimentari diverse, sono sicura che ogni luogo ha in serbo delle specialità da scoprire che fanno al caso vostro. Io di solito amo i dolci e i prodotti a chilometri zero. Mi fanno capire meglio ciò che offre la terra e l’animo buono dell’uomo. Ma anche le spezie, soprattutto quelle che rendono i cibi piccanti, e le salse hanno un fascino a cui non so resistere.


Itinerando, la prima fiera del turismo esperienziale

Dove andrò in viaggio il prossimo anno? Non so ancora, sempre più mi affascina il viaggio come esperienza. Sicuramente sarò a Itinerando in Fiera a Padova dal 31 gennaio al 2 febbraio, per scoprire nuove mete e nuovi modi di intendere la vacanza. Mi lascerò affascinare dai racconti dai veri viaggiatori, di quelli che fanno della vacanza una sfida. Ma poi curioserò tra gli stand della motonautica e della camperistica, per conoscere meglio questi mondi, e mi inebrierò di percorsi bike stendendo la mia personalissima lista dei posti da non perdere su due ruote. A Itinerando vado a conoscere territori nuovi, ma soprattutto le emozioni che questi sono in grado di regalare. Ci sarà anche a coinvolgere spettatori e operatori l’inviato di Striscia la notizia, Vittorio Brumotti, con la sua inconfondibile bici aprirà infatti la fiera venerdì 31 gennaio. L’acrobata delle due ruote si farà riconoscere tra gli stand, invitando gli operatori a raccontare le loro proposte di viaggio, trasmesse direttamente su un ledwall, protagonista dell’arena al centro della fiera. Itinerando è anche Talk, in cui si vivranno le emozioni raccontate in prima persona da ospiti speciali il 1 febbraio ci sarà il Turista per caso Patrizio Roversi e Sergio Davì, skipper professionista e gommonauta esperto di navigazione oceanica d’avventura.

E allora cari amici di Viagginbici.com a tutti Buon Anno!