Intervista semi seria con Debora Villa sul suo rapporto con la bicicletta

L’attrice e comica Debora Villa lavora da quasi vent’anni per la televisione, la radio il cinema e il teatro. Alterna i ruoli comici o di conduttrice brillante, monologhista a Zelig, alle conduzioni radiofoniche come quella per RMC “No Comment” e di “Lilit, in un mondo migliore” su Rai 3 con ruoli più seri da attrice a tutto tondo: Renza nel film di Richi Tognazzi “Tutta colpa della musica” e la signora Conforti nella fiction tv “Benvenuti a tavola” in onda su Canale 5; nel 2010 pubblica con Mondadori il suo primo libro “Amo un bastardo ma non è il mio cane”.

Vince la passata edizione di Pechino Express in coppia con Alessandro Sampaoli (gli attori). E’ una donna simpatica brillante che ha risposto ironicamente anche alle nostre domande sulla bicicletta.

 

Ciao Debora, ci puoi raccontare che rapporto hai con la bicicletta?

Da uno a cento…..direi….UNO!

Ahi, ahi, ahi! Quindi sicuramente usi la bicicletta quotidianamente… 

Hai una domanda di riserva?

Ti piacerebbe usarla un po di più?  

In effetti sì ma solo con il sole e assolutamente ed esclusivamente in pianura!

Mhm sportiva! E hai mai fatto una vacanza in bicicletta? 

….ovviamente no!

Dimmi almeno che ti piacerebbe farla, che avresti la curiosità o la follia di provarci?!

Sì, ma solo se seguita da qualcuno di veramente bravo.

Meno male. E dove ti piacerebbe andare?

In posti caldi e non troppo difficili.

Hai qualche ricordo particolare legato alla bicicletta?

Un unica gita difficile: ben 20 km con lo zaino in spalla, quando frequentavo gli Scout, sul fiume Adda!

WOW! 

Giordano Roverato