Donne e bici, chi l’avrebbe mai detto? Oggi più che mai questo autentico mezzo ispirato alla libertà, richiama sempre più donne. E il suo utilizzo diventa parte della loro vita, tant’è che proprio attorno alla bici la vita di queste donne si è sviluppata. Come? Facendo nascere progetti, storie, imprese, racconti. Qui ne riportiamo solo alcune… ma tante sono quelle che ci piacerebbe ancora raccontare.

IMG_2336Ilaria Berio, genovese stabilitasi a Torino da diversi anni e ciclista da sempre, qualche anno fa si è trovata di fronte a una sfida: dopo la nascita della prima figlia è rimasta senza lavoro e, trovandosi di fronte a un problema molto frequente tra le mamme cicliste come quello del trasporto dei bimbi in inverno, ha reagito con inventiva e creatività lanciando una startup e dando vita ad Opossum una copertura impermeabile e termica che copre il bimbo seduto nel seggiolino.

Filippa Lagerbäck, alzi la mano chi non la conosce. Ciclista da tempi non sospetti, si è sempre impegnata nella promozione di una vita più ecosostenibile. Usa la bici tutti i giorni e di questa passione ne ha fatto un libro “io pedalo e tu?” su come godersi la vita pedalando e per bikechannel va in giro per l’Italia alla scoperta di nuovi bike tour. Bè, il suo blog, inutile dirlo, è il più seguito www.planetfil.net

IMG_2337

Fridabike, o meglio Antonella è una ciclo-mamma imprenditrice. Sì, perché dalla sua esigua di scarrozzare i suoi due pupi in giro per Milano è nata l’idea di un negozio che costruisce biciclette cargo. Così Fridabike è cresciuto fino a diventare un laboratorio-negozio reale e funzionante.

Bikher è un trio composto da Gaia, Federica e Daniela. BikHer è la risposta “tricolore” all’esigenza di creare una community di sole donne che avesse come comune denominatore la voglia di divertirsi facendo enduro e downhill tra i sentieri e i bike park di tutta Italia. Si sono trovate di fronte all’esigenza di creare eventi ad hoc per tutte le ragazze che devono sempre vedersela in un mondo di soli uomini.

E infine ci sono io, che dall’amore per il mio pupo e dalla passione per la bici è nato il blog www.mammaebici.it dove racconto la mia quotidianità a pedali a velocità di crociera.

Marzia Caserio