Ciclo-mamma dove vai in vacanza? La verità è che chi ama la bici non vorrebbe abbandonarla mai, nemmeno in vacanza. Ma l’esigenza di cambiare aria e luoghi è forte, allora ecco tre proposte interessanti per tutte quelle mamme cicliste che devono contemperare nella stessa vacanza le esigenze di un bambino o più e del marito (che a volte vuol mettere il bastone tra i raggi). Con queste tre ideuzze vostro marito se è anti bicicletta, dovrà ricredersi, se invece è un fanatico avrà il piacere di pedalare assieme alla sua famiglia! Voi mamme invece sarete pienamente soddisfatte: percorsi semplici e poco faticosi, tempi di pedalata ragionevoli, tanti servizi per i vostri piccoli ma soprattutto un panorama mozzafiato. A indicarci questi tre percorsi a prova di mamma in bici, due tra i tour operator  specializzati in viaggi in bici che, quando hanno sentito la parola mamma in bici, hanno subito messo in tavola i loro assi nella manica.

Il Danubio, da Linz a Vienna
La proposta è di Girolibero e noi ve ne daremo conto “live” i primi di Giugno! Saremo a pedalare anche per Voi, in famiglia, per testare questa splendida ciclabile riconosciuta tra le più belle in Europa e alla portata di tutti. Potrete scegliere fra varie tipologie di biciclette tra cui anche il family tandem.

Tappe brevi, alcune in battello lungo il Danubio e tante soste culinarie,  Gli itinerari sono concepiti per dar modo ai bambini di ogni età di divertirsi, scoprire luoghi nuovi e fare visite interessanti. Il Danubio si presta particolarmente a essere scoperto in bicicletta in quanto è dotato di  piste ciclabili  ben attrezzate per questo tipo di turismo. Pedalerete immersi nella campagna austriaca, ammirando castelli e abbazie arroccate, accompagnati dal fascino del fiume protagonista della storia d’Europa. Ai bagagli penserà il tour operator.

Non perderti questo:   Seconda edizione per la Fancy Women Bike Ride

La classica Olanda in bici
Questo viaggio, proposto da Funactive tours offre tantissime possibilità di divertimento per i bambini (7 e 11 anni l’età indicata) che hanno la possibilità di scoprire l’Olanda in bici e in barca con un programma molto vario: escursione in canoa, lo show dei delfini, la giornata in spiaggia, il museo all’aria aperta di Enkhuizen e il parco nazionale “De Weerribben”.

La pista ciclabile della Drava e del Gail
Il “Drau Radweg“ (percorso ciclabile della Drava) è uno dei più bei percorsi d’Europa ed è adatto a tutta la famiglia. Questo itinerario, amato anche da Gustav Mahler che soggiornava a Dobbiaco e al Lago di Wörth, vuole congiungere in un’ideale unione l’Alta Pusteria alla Carinzia. Si parte da Dobbiaco/Villabassa nelle Dolomiti e passando per la Val Pusteria si arriva a Lienz, seguendo la pista ciclabile lungo il fiume Drava. Proseguendo per la ciclabile della Valle del Gail da Kötschach-Mauthen, attraversate una valle piena di paesi piccoli e vecchi masi fino ad arrivare ai laghi della Carinzia.

Marzia Caserio