Conosciamola meglio…

A La mamma in bici non salta mai la colazione. L’unica cosa che salta di buon mattino è il marito a letto, ancora in posizione orizzontale. Non solo fa colazione abbondante per sé ma la prepara per tutti.

B È sempre vestita a cipolla, fino a sei strati ci sta dentro. E riesce persino a infilarsi la borsa a tracolla (un must). Scarpe sportive non si toccano.

C Visto che l’abbiamo nominata, sia lodata la borsa a tracolla. Zero ingombro, zero fastidio durante la pedalate, ma soprattutto mani libere.

D Che lo sappiate o meno ve lo dico io: la mamma in bici è sempre accaldata. In estate il cambio per l’ascella pezzata è all’ordine del giorno: volete mettere le calorie bruciate?

E Ecco, calorie bruciate. Una mamma in bici non sarà mai iscritta in palestra. No, mai. Sacrilegio. Io finta pedalata su cyclette in palestra? Mai. Al freddo, al gelo, sotto le neve. Non in palestra. Sono mica obesa.

F Ogni motivo è buono per prendere la bicicletta. Serve il latte? Manca il pane? Vado ioooooo. Non è mai stanca di pedalare, anche se a fine giornata ci vuole la gru per portarla a letto.

G Talebana contro gli automobilisti. La mamma in bici, con prole a seguito, è una talebana di prim’ordine. Non fai lo stop, le tagli la strada, non rispetti la segnaletica. Non solo te ne dice quattro, ma ti spiega come stare al mondo per il resto della tua vita.

H Non vede l’ora che i figli imparino a pedalare. L’autonomia su due ruote prima di tutto.

I È un navigatore umano. Consce a mena dito strade e stradine, vicoli e vicoletti. Ma non parlatele di autostrada e statale potrebbe venirle l’orticaria.

L È una donna sempre di buon umore… le endorfine prodotte ad ogni pedalata sono il suo elisir di giovinezza.