E’ stata una festa di colori la seconda edizione italiana della Fancy Women Bike Ride. 120 le città in tutto il mondo coinvolte di cui nove in Italia, per la biciclettata più allegra e colorata del mondo. La prima edizione lo scorso anno era stata protagonista a Milano, per l’edizione 2019 si sono aggiunte anche Roma, Torino, Genova, Padova, Verona, Trento, Monza e Ravenna.
Questa è stata la settima edizione (mondiale) di un movimento che ha messo in sella contemporaneamente, le donne di tutto il mondo. La scelta della data è emblematica, perchè avviene durante la giornata mondiale senza auto e a conclusione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile. In tutte le città è stata abbinata e programmata ad altri eventi di festa e di condivisione sulla due ruote. Fancy ovvero fantasiosa, Women perché è anche un momento di affermazione per le donne che vogliono visibilità sulle strade, che richiedono spazi sicuri per muoversi in città in modo sostenibile. Sono state fissate alcune regole valide in tutte le città per partecipare all’evento: vestirsi in modo colorato, esagerato, decorato e fantasioso; decorare la propria bicicletta; posare davanti ai fotografi; salutare i passanti con un sorriso durante la pedalata. Nel manifesto dell’associazione si legge: “Sii donna. Sii visibile. Ogni anno, in occasione della Giornata mondiale senza auto, le donne saranno in strada con le loro biciclette per dimostrare che tutti possono andare in bicicletta ed è persino possibile andare in bicicletta con un vestito elegante. La visibilità della donna negli spazi urbani è la chiave per rivendicare il diritto alla città. Il ciclismo è un modo particolarmente potente per le donne di diventare visibili nella società e un modo completamente nuovo di interagire con la città. Fancy Women Bike Ride è un evento per donne, organizzato da donne per ricordare la gioia liberatrice del ciclismo e ispirare un maggior numero di donne ad usare la bicicletta nelle città. Ride Bike: più donne pedalano, più donne saranno incoraggiate a pedalare”.
https://www.suslukadinlarbisikletturu.com/en/

Non perderti questo:   Sul monte Cecilia con la campionessa di fuoristrada Marta Maragno