Stoneman Trail un’avventura per mtb in alta pusteria

Pedalare a stretto contatto con la natura godendo di uno spettacolo che non ha eguali, quello delle dolomiti dell’Alta Pusteria: questo e molto altro è Stoneman Trail!

 

[adrotate banner=”8″]

 

Lo Stoneman Trail Dolomiti è un progetto ideato cinque anni fa da un campione pluripremiato della MTB, Roland Stauder.

Ma cos’è lo Stoneman Trail? Si tratta di una prova che richiede un grande allenamento: è un percorso in mountain bike in Alta Pusteria, non lontano dal confine con l´Austria, nel quale si devono fare in tutto 120 km e piú di 4.000 metri di dislivello, a scelta in una, due oppure 3 giornate, in base alle capacità.

Per portare a termine l‘avventura Stoneman in 3 giorni, il biker  ben allenato, deve essere in grado di fare tappe giornaliere di 1.500 m di dislivello.

stoneman trail

Ogni biker interessato sarà guidato dai cosiddetti “Stanemandlan”, ossia “Omini di pietra”, che già da molti secoli conducono gli alpinisti in montagna.

L’obiettivo è quello di raccogliere cinque timbri che si riceveranno lungo il percorso presso diversi punti di controllo come malghe o rifugi. Nel corso della gita si dovrà superare un impegnativo passaggio in salita (Up Hill), la ripida salita fino alla “Sillianerhütte” (3 km) e il noto single trail lungo 10 km, denominato “Demut”, collocato in quota 2.400 m s.l.m. che entusiasmerà soprattutto i ciclisti più esperti.

Tutti quelli che riescono a raccogliere i 5 timbri, saranno nominati sul sito www.stoneman.it e premiati con un trofeo più che unico, creato personalmente da Roland Stauder.

Non perderti questo:   Eolie, il fascino delle isole del dio del vento in MTB

mtb stoneman trail

LA LEGGENDA

La leggenda narra che in passato un campione di mountain bike decise di percorrere i sentieri tra le Dolomiti. Intento e concentrato solo su sé stesso, non si accorse che stava pedalando in un paradiso di rara bellezza. Ignorò completamente la natura della Valle di Sesto. La Cima Uno, per punire la superficialità del ciclista, fece rotolare dalla sua vetta un’enorme quantità di sassi. Il ciclista si salvò, ma la sua bicicletta rimase sotterrata. A questo punto il ciclista fu costretto a volgere lo sguardo verso le cime e rimase ammirato da tanta bellezza. Tornato a recuperare la sua bicicletta, in segno di umiltà, con i massi crollati, creò delle statuette che poi dispose lungo tutto il percorso.

 

Uno dei partner di Roland Stauder e di questo magnifico progetto è l’Hotel Alpenblick  a Sesto. Da quest’anno l’hotel fa parte dei BikeHotels Alto Adige. “Il nostro obiettivo è regalare agli appassionati della mtb un’avventura assolutamente unica e di garantire a loro tutti i servizi di cui ha bisogno in una vacanza in bici in mezzo alle montagne. Con noi siete in mani sicure!” assicura Markus Lanzinger, proprietario dell’Hotel Alpenblick e ciclista sfegatato.

Vi consigliamo di prendere contatto con l’hotel per verificare la possibilità di effettuare lo Stoneman Trail, vista la neve in quota.

La redazione