Nel 2013 nasce il progetto di creare un cammino lungo la via Postumia, un’idea legata ai percorsi Europei verso Santiago de Compostela. Mancava all’epoca un cammino tracciato con frecce gialle che tagliasse l’Italia da Est ad Ovest, da Genova a Mentone sulla via della Costa Ligure. Fino a questa idea infatti in Italia i cammini maggiori erano tutti Romei, disposti con andamento Nord-Sud. Da qui il desiderio di unire l’Italia al cammino più famoso al mondo con un percorso con un asse Est-Ovest, come i cammini jacobei, riscoprendo l’antica via consolare utilizzata dal pellegrino di Burdigala per andare a Gerusalemme, molto prima della nascita di Santiago de Compostela.


Il lavoro dell’Associazione Amici della Via Postumia è stato proprio quello di costruire questo percorso che si inserisse nella mappa dei cammini Jacobei d’Europa, che permettesse di scoprire lentamente il Nord Italia, unendo città d’arte (Treviso – Vicenza – Verona – Mantova – Cremona – Piacenza – Genova) a borghi storici (Aquileia – Palmanova – Concordia Sagittaria – Motta di Livenza – Oderzo – Badoere – Castelfranco Veneto – Cittadella – Piazzola sul Brenta – Lonigo – Peschiera del Garda – Ponti sul Mincio – Monzambano – Sabbioneta – Casalmaggiore – Cigognola – Voghera – Casteggio – Tortona – Gavi – Fraconalto – Pontedecimo), utilizzando percorsi ciclabili e sentieri sterrati.


La Via Postumia regala scorci e angoli di una bellezza semplice ma incantevole, che si apre solo a chi sa muoversi lentamente tra i ruscelli, i campi e le colline che disegnano la Pianura Padana. Il cammino è anche ciclabile!
Il Cammino della Via Postumia è lungo oltre 900 km: questa via è molto varia, si parte da Aquileia, quindi in Friuli, in pianura , da un paese che fu nella storia romana fondamentale, la porta ad oriente dell’impero, continuando per Aiello del Friuli (il paese delle meridiane) e Palmanova (il paese a forma di stella). Lungo strade di campagna, sentieri, ciclovie si incontrano altre località note per la loro storia.

Non perderti questo:   Eolie, il fascino delle isole del dio del vento in MTB


Le tappe della via Postumia: Aquileia – Aiello del Friuli 20 km; Aiello del Friuli – Porpetto 22 km; Porpetto – Palazzolo dello Stella 22 km; Palazzolo dello Stella – Latisana 17 km; Latisana – Concordia Sagittaria 25 km; Concordia Sagittaria – San Stino di Livenza 20 km; San Stino di Livenza – Oderzo 24 km; Oderzo – Musile di Piave 31 km; Musile di Piave – Casale sul Sile 29 km; Casale sul Sile – Treviso 17 km; Treviso – Badoere 17 km; Badoere – San Martino di Lupari 29 km; San Martino di Lupari – Piazzola sul Brenta 24 km; Piazzola sul Brenta – Vicenza 35 km; Vicenza – Lonigo 33 km; Lonigo – Zevio 35 km; Zevio – Verona 23 km; Verona – Pastrengo 26 km; Pastrengo – Volta Mantovana 34 km; Volta Mantovana – Curtatone 29 km; Curtatone – Mantova 18 km; Mantova – Marcaria 24 km; Marcaria – Breda Azzolini 29 km; Breda Azzolini – Gussola 26 km; Gussola – Stagno Lombardo 33 km; Stagno Lombardo – Cremona 17 km; Cremona – San Nazzaro 19 km; San Nazzaro – Piacenza 27 km; Piacenza – Castelnuovo Val Tidone 26 km; Castelnuovo Val Tidone – Colombarone 30 km; Colombarone – Redavalle 14 km; Redavalle – Torrazzetta 18 km; Torrazzetta – Voghera 17 km; Voghera – Berzano di Tortona 18 km; Berzano di Tortona – Carezzano 26 km; Carezzano – Gavi 28 km; Gavi – Voltaggio 16 km; Voltaggio – La Sereta 16 km; La Sereta – Pontedecimo 23 km; Pontedecimo – Genova 19 km.


Ci sono tanti luoghi da vistare lungi questo percorso, la nostra Penisola regala tanti luoghi d’arte oltre che natura da ammirare.

www.viapostumia.eu