Siamo un pò in anticipo, ma è un evento da segnare in agenda. Nasce Art Bike & Run, promosso da Legambiente Italia con Regione Abruzzo, Provincia di Chieti e Gal Costa dei Trabocchi, l’appuntamento è a Pescara per fine settembre 2020. Queste in essenziale le notizie. Dove? Sulla ciclabile dei Trabocchi e che si spera a fine luglio sia completata. Un modo per celebrare questa nuova ciclovia con una due giorni che comprende una maratona notturna e una ciclopedalata. Un modo anche per vedere gli splendidi murales di Millo, lo script artist che decorerà una delle gallerie della ciclovia.

L’evento in  breve

Un evento per presentare l’itinerario turistico sulla via verde che attraversa, in Abruzzo, la Costa dei Trabocchi, percorso ciclo-pedonale in fase di realizzazione. Un progetto nato dalla volontà di valorizzare i 42 km di costa, costellati dalle suggestive antiche macchine da pesca, i ‘trabocchi’, trasformandoli in prodotto turistico sostenibile di valenza internazionale, considerando la vicinanza ad un entroterra ricco di testimonianze artistiche.
Durante la presentazione del progetto, coronamento di un lavoro di tre anni, è stato messo in luce come, dopo studi che hanno mostrato le criticità ma anche le opportunità del tracciato, e dove bisognava agire. Durante l’estate scorsa è partito il progetto “Costa dei Trabocchi Mob”, che sarà riproposto anche nel 2020, e poi è stata realizzata una guida sul cicloturismo, così come corsi per gli operatori dell’accoglienza del turista in bici. A servizio della Costa dei Trabocchi dovrà essere realizzata una rete di percorsi sulle strade interpoderali, comunali e provinciali, che permetteranno collegamenti a pettine della pista con le aree interne. Fattori, che insieme allo sviluppo di attività private a supporto dell’infrastruttura, creeranno le condizioni per la realizzazione di una Destinazione “ABR – Art Bike & Run”, con Abr che sta per Abruzzo, con l’obiettivo di promuovere attraverso lo sport e l’arte il territorio della Costa dei Trabocchi, mettendo a sistema le progettualità dei diversi attori istituzionali. Nella tre giorni programmata per settembre momenti di arte si alterneranno a degustazioni enogastronomiche e le gare, tra cui una ciclopedalata e una corsa podistica notturna. Oltre ai monumenti da ammirare nelle località vicine alla Costa dei Trabocchi, opere d’arte saranno create direttamente sul tracciato della ciclopedonale lungo il quale sono presenti nove gallerie dismesse dalle ferrovie. L’idea è di accompagnare l’ingresso dei ciclisti e dei runner in alcune di queste gallerie con interpretazioni artistiche. Anche il muro di contenimento che le precede potrà rappresentare una tela a cielo aperto per gli street artist che ne “adotteranno” una all’anno. Il primo sarà Francesco Camillo Giorgino, in arte Millo, noto in tutto il mondo per le opere che nei centri urbani rianimano grandi pareti grigie e anonime, che realizzerà la sua nella Galleria di Ortona.