Che le bici facciano bene per la salute lo ripetiamo come un mantra, ecologiche, ti rimettono in forma, permettono il distanziamento sociale … Non sappiamo però se l’inviato di Striscia la notizia Vittorio Brumotti sia completamente d’accordo con noi.

L’inviato del tg satirico infatti è stato vittima dell’ennesima aggressione a Milano nella zona di Porta Venezia. Abbombazza era nel capoluogo lombardo per documentare, in sella alla sua bici, lo spaccio di droga a cielo aperto, quando è stato aggredito da un gruppo di pusher che lo hanno colpito con un bastone. Malgrado l’aggressione sia stata molto violenta e per qualche minuto Brumotti abbia perso conoscenza, sembra che ora il biker stia bene. Una nuova intimidazione dei pusher della droga che non hanno fermato gli “affari” neppure in tempi di Covid.

Sono stato aggredito da un gruppo di spacciatori. Mi hanno colpito al volto in modo violento. – racconta così l’inviato di Striscia la notiziaLe forze dell’ordine e gli operatori sanitari sono immediatamente intervenuti e mi hanno portato all’ospedale Niguarda.  – Voglio rassicurare tutti: sto bene e ho firmato per tornare a casa. Hanno provato ancora una volta a intimidirmi, ma anche questa volta non mi fermeranno”.

Il curriculum di Brumotti, è legato in primo luogo alla bici: campione del mondo di Bike Trial, ha collezionato diversi titoli italiani ed è detentore di sette Guinness World Records. Il soprannome 100% Brumotti vuole esprimere il suo stile di vita energico e positivo e il continuo desiderio di Vittorio di superare i suoi limiti.

A Striscia approda come inviato nel 2008 e sempre accompagnato dalla sua bici, mostra in giro per l’Italia sprechi e opere incompiute. Da un paio di anni a questa parte ha iniziato una puntuale battaglia contro la criminalità organizzata, firmando numerosi reportage contro lo spaccio di droghe nelle città italiane.
Un modo diverso per usare la bici, come simbolo di legalità!

Nelle foto Vittorio Brumotti in azione come inviato di Striscia la Notizia e ospite lo scorso febbraio ad Itinerando.