Buone notizie dal fronte investimenti per ciclabili, bike sharing e ciclovie extraurbane, il Ministero Ambiente ha infatti intenzione di investire 500 milioni per puntare sulla mobilità sostenibile, a zero emissioni, dal nord al sud dell’Italia. Il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha parlato degli stanziamenti durante la presentazione del cortometraggio sul viaggio nel Bel Paese, in sella a una bicicletta attrezzata con pannelli solari, di Vittorio Brumotti, campione di bike trial e inviato di “Striscia la notizia”. Sulla lista delle cose da fare, ci sono più di ottanta progetti destinati alle città e già finanziati da parte del Ministero in partnership con le Regioni e i Comuni. I progetti fanno parte di un più ampio “Piano generale della mobilità ciclistica”. Sono già stati approvati dieci progetti di ciclovie, da quella degli Appennini a quella della Magna Grecia al Grab. L’intenzione è quella di rendere ancora più appetibili i parchi e le aree marine protette del nostro Paese, territori splendidi da visitare anche in bicicletta, e farne entrare altri nel guinness delle bellezze naturalistiche. Tra gli obiettivi del Ministero per l’estate di quest’anno, c’è l’emanazione di alcuni bandi per diverse iniziative nei parchi, da godere in modo slow, ecocompatibile e all’insegna del plastic free, come avviene già nel Parco nazionale del Cilento.

Non perderti questo:   Seconda edizione a Rimini per l'Italian Bike Festival


Il cortometraggio

Un tour in bicicletta di quasi 3.000 chilometri da Livigno ad Agrigento su una bici speciale a emissioni zero attrezzata di pannelli solari e munita di telecamera per valorizzare le bellezze ambientali e artistiche del Belpaese. Di questo in breve parla il cortometraggio “Brumotti per l’Italia”, un video che racconta il viaggio durato 19 giorni, dalla Lombardia alla Sicilia, del campione di bike trial. ”Sono diventato il miglior cicerone italiano, da Roma in giù non ho più pagato nulla e da genovese me ne sono accorto, non sono riuscito a perdere chili. – scherza Brumotti – Una esperienza bellissima che mi ha formato. Il mio obiettivo è aiutare a educare una generazione a 360 gradi. Oggi i ragazzi si perdono nelle droghe, non fanno sport, ci sono tanti bambini obesi. Il messaggio è quello di buttarsi con la bici nella natura. Un piccolo tassello lo abbiamo messo, magari qualcuno mi seguirà. Adesso è “cool” essere a emissioni zero come era la mia bici, nella seconda edizione saremo ancora più ecologici, lanciamo un “viral” per non inquinare. Lo sport può essere un valido strumento per educare tanti giovani”.

Foto dal sito ufficiale di Vittorio Brumotti