Sentiamo aria di vacanze oramai e potrebbe essere questo il momento buono per acquistare una bicicletta usata, per le prossime pedalate estive.

Se avete pensato di acquistare una bici usata, vogliamo darvi qualche suggerimento per sceglierla, senza incappare in qualche furbetto (attenzione, se si acquista seppur involontariamente una bici rubata, si rischia di essere denunciati per incauto acquisto, o peggio per ricettazione!), che prova a rivendere biciclette di provenienza illecita.

Come scegliere una bici usata.

Il mercato di compravendita delle biciclette usate, è molto fiorente nelle nostre città, soprattutto in quelle universitarie e la bicicletta usata è sicuramente un buon affare a patto di:

  • rivolgersi esclusivamente a negozi specializzati o, ancor meglio, a qualche ciclofficina; sarete così sicuri che siano state prima attentamente vagliate dal commerciante specializzato ed esperto;
  • altro punto vendita da considerare, sono i mercatini dell’usato, purché il venditore sia un appassionato, registrato come venditore ambulante;
  • evitare acquisti dubbi on-line, se le bici proposte sono decisamente fuori mercato, si tratta certamente di refurtiva!

Di cosa tenere sicuramente conto nel momento dell’acquisto?

  • L’estetica della bicicletta, è sicuramente l’aspetto meno importante, non è un’automobile e qualche graffio ci può stare.
  • È il manubrio il fulcro fondamentale di questo mezzo; se lo vedete, anche solo leggermente inclinato e se provando a pedalare senza mani, la bici “tira” da una parte, non procedete all’acquisto!
  • Il telaio deve essere parallelo al suolo, cioè da seduti le gambe devono formare una leggera curva corrispondente al pedale, se ciò non avvenisse, è evidente che ci sia stato un brusco incidente, perciò scartatela!
  • Le parti arrugginite, fatevele cambiare, soprattutto per quanto riguarda catene e ingranaggi vari, se è presente ruggine, potrebbe divenire un serio problema futuro, per il venditore sarà una spesa irrisoria;
  • I freni: non bisogna essere dei grossi esperti per capire se funzionano, salite, fate un giro e… frenate! Se vi accorgete di un non perfetto funzionamento è evidente che qualcosa non va.
Non perderti questo:   In arrivo un'app per visitare Torino a piedi e in bici

  • Il cambio invece va provato ripetutamente. Inserite e scalate i diversi rapporti, se tutto va per il verso giusto e vi sembra fluido, vuol dire che questa bicicletta è stata trattata con cura.
  • Le ruote: non soffermatevi alla camera d’aria allo pneumatico poiché queste due parti, si possono sostituire con poca spesa. Sono i raggi a far capire l’età della bicicletta: toccateli, la tensione deve essere uguale in tutta le parti della ruota. Se avvertite parti allentate, preoccupatevi, vuole dire, infatti, che c’è stato o ci sarà un problema piuttosto grave. Più in generale, se la pedalata è fluida e silenziosa, la bici dovrebbe essere un buon acquisto.
  • Il prezzo di una bici usata: non è possibile quantificare con assoluta certezza quanto si debba pagare o meno una bicicletta usata. Il consiglio che si può dare è di andare in un negozio e verificare, all’incirca, quanto costi nuovo un modello simile.

Quanto può costare una bici usata?

Se il prezzo è pari o superiore al 50% di sconto, l’affare ha senso;  nel caso lo sconto sia inferiore, conviene acquistarla nuova.

Speriamo di esservi stati d’aiuto, buone pedalate a tutti!