Fausto Coppi, leggendario ciclista italiano, soprannominato “il Campionissimo” o “l’Airone”, fu il corridore più famoso e vincente dell’epoca d’oro del ciclismo; come ricordarlo ai 100 anni dalla nascita?

Ci ha pensato la Zecca di Stato, che gli dedicherà una moneta celebrativa.

Dopo il Museo dei Campionissimi a Novi Ligure, dedicato anche al mitico ciclista, arriva infatti il tributo della Zecca dello Stato, che dedicherà al Campionissimo una moneta speciale del valore facciale di cinque euro.

La moneta disegnata da Valerio De Seta, non sarà perfettamente rotonda, ma ricorderà nella forma più una ruota di bicicletta dell’epoca. Sarà disponibile in soli 8K e farà la gioia dei numismatici oltre che dei ciclisti e si potrà prenotare sul sito della Zecca di Stato. Sul dritto la moneta presenta il profilo di Fausto Coppi con il tubolare in spalla, contornato da una catena di bicicletta con quaranta maglie, come gli anni di vita del grande campione. Sul rovescio, Fausto Coppi in fuga sui tornanti della sua terra, con la scritta “Rosa è la sua maglia”.

foto di Davide Giovinazzo

Il Piemonte, terra natale di altri campioni di ciclismo entrati nel mito, ha dedicato addirittura 100 percorsi ciclistici per scoprire queste zone, alcuni più impegnativi, altri adatti agli amatori e alle famiglie. Sul nostro magazine on line, troverete tutte le informazioni utili per pedalare in Piemonte alla scoperta dei miti della bicicletta.

 

 

Non perderti questo:   La storia della bici al Museo della figurina