Frankie Hi-nrg e la metafora politica della bicicletta

Frankie Hi-nrg è un rapper, autore e compositore. Ha anche maturato ottime esperienze come fotografo e videomaker. Ha all’attivo 5 album su etichetta RCA ed attualmente è in uscita il sesto come indipendente per la propria casa discografica Materie Prime Circolari. Ha partecipato all’ultima edizione del Festival di Sanremo con “Pedala” singolo della raccolta “Essere Umani”.

pedala

Pedala non è un imperativo ma un esortativo perchè?

Lo spirito con cui ho scritto il ritornello è una spinta a rafforzare la propria volontà di procedere ad andare avanti: non puoi pensare che la bicicletta ti porti avanti senza pedalare, che una volta comprata vada avanti da sola, è questa l’accezione con cui ho scritto la canzone e con cui va interpretata. Hai operato una scelta quindi adesso vai avanti. Ognuno ha avuto la sua bicicletta,ha voluto quella cosa, poi nessuno può pensare di non pedalare o di far pedalare qualche d’un altro al suo posto, per arrivare al traguardo e quindi, quello che hai voluto lo devi mantenere, lo devi fare. Il tuo lavoro di soggetto politico, non si esaurisce con il voto, ma inizia con il voto. Da li in poi, con i mezzi che ognuno ha a disposizione, con la volontà di cui ognuno dispone, deve controllare e verificare quello che viene fatto da colui che hai votato! E’ troppo facile altrimenti votare tappandosi il naso e poi criticare.

Più salite o discese nella tua vita?

Sono fortunato ad avere delle alternanze, le salite non sono state le stesse discese, alcune volte sono salito, altre sono disceso, ma non ho mai rifatto la stessa strada, sono sempre andato avanti. Alcune volte sono ripassato dallo stesso punto, ma arrivandoci da strade diverse e continuando su altre direzioni. Mi sento fortunato, mi trovo in una situazione piacevole…..

Non ci sono forature?

Certo che si, ci sono forature, ci sono cadute, ci sono momenti per devi stare fermo per riprenderti dalle cadute, c’è tutto questo, ma c’e soprattutto voglia di arrivare al traguardo…

E’ un po’ troppo tutto questo per il pubblico di Sanremo, forse non è stato capito?

Non lo so, ma quando scrivo una canzone metto dentro molti ingredienti, e a volte non tutti gli ingredienti vengono recepiti dal palato del pubblico allo stesso modo, alcune volte l’ingrediente principale è nel ritornello e non sempre viene capito, specialmente da quelli che ben pensano…

Non perderti questo:   Dai rifiuti una nuova idea: la ricicletta

Oggi chi sono quelli che ben pensano? Sono quelli che comprano la bicicletta e poi non pedalano?

Si, sono loro, sono quelli che comprano la bici e non pedalano, comprano l’ultimo modello e poi magari non la usano e la buttano via, senza neppure regalarla, per andare a comprare quella più figa, con più marce, mega rapporti sincronizzati, per non fare fatica in salita e che poi alla fine la tengono parcheggiata e guardano la tv…..e invidiano i calciatori.. . quelli che ben pensano sono quelli capaci di invidiare per la “Roba” citando Verga.

Nei giorni di Sanremo nasce il primo governo Renzi…

Si, ho sentito! Lo scorso anno si era dimesso il Papa, Sanremo è un periodo burrascoso…

Da chi ti aspetti una spinta, un aiuto, una pedalata piu incisiva?

Da parte da chiunque vada al Governo mi aspetto qualche cosa, una spinta positiva. Mi aspetto un impegno che trascenda quelli personali e badi alla cosa pubblica. Per avere delle persone così bisogna partire con l’idea di avere delle persone così. La formazione in corsa di questi governi sulla base di smottamenti delle istituzioni è sempre appesa a dei fili di speranza….

La tua tourne di esseri umani, me l’aspetto in bicicletta….

Mettiti comoda perché ne avrai da aspettare… no perché farla in bicicletta è bella lunga….

Bisogna fare un bel viaggio in bicicletta…

Si si quello sen’altro succederà,finito tutto questo ambaradan  oltre alla serie di apparizioni e e di appuntamenti in store e appuntamenti vari in giro per l’italia

Perché c’è tanto in esseri umani oltre a pedala…

Si , io e leonardo beccafichi, fresco … abbiamo distillato il meglio e abbiamo messo solo canzoni belle….

Perché scrivi anche canzoni brutte ?

Beh, a volte scrivi cose che non hanno un focus preciso, cose che meriterebbero più tempo,  e quindi abbiamo fatto un breve LP avendo a cuore il rispetto del pubblico, perché quando il pubblico ti accorda del tempo è giusto che tu gli dia qualcosa di bello da ascoltare e portare in tasca e ascoltarlo quando vuoi, come una spece di postit che tu possa attaccare ad un ricordo, perché è  a quello che servono le canzoni….

Grazie frankye ,in bocca la lupo e pedala…..

Qui si pedala, Sali e scendi ma sempre si pedala…..

Intervista realizzata dall’inviata di Diva e Donna

Betta Carbone