Il mondo della bicicletta e gli accessori sono in continua evoluzione, tecnica, modaiola, sempre meglio equipaggiati i ciclisti e sempre più esigenti. Qualche idea per rimanere sempre “in corsa” e per festeggiare il 19 marzo la festa del papà.

1. Cycled nasce dall’esigenza di convertire l’unica cosa che inquina in bicicletta ovvero il copertone. Così sono stati creati articoli che vanno dalle 29,00 alle 99,00 euro con i copertoni della bici: cinture, portachiavi, bracciali e cover per cellulari.

2. Svolta bag di Sentier, una borsa da manubrio ma è anche uno zaino. nata dalla ricerca e volontà di migliorare e personalizzare l’esperienza nell’uso della bicicletta. Il primo zaino che si trasforma in borsa da manubrio universale e performante. 15-20 euro.

3. E’ fresco di lancio Tannus Armour, i vantaggi dell’inserto sono: 15 mm di extra protezione superiore, 2/3 mm di extra protezione ai lati, protezione del cerchio e prevenzione dalle pizzicature, zero sigillanti e mastici, montaggio in 40 secondi, rotolamento migliore a basse pressioni (sotto 1,7 bar), vibrazioni smorzate e maggiore grip, riutilizzabile. 35 euro.

Non perderti questo:   I campionati europei di ciclocross a Trebaseleghe (PD)

4. Garmin Forerunner 735X – costo 267,45 euro. E’ il primo orologio GPS multisport per gli atleti alla ricerca di dati avanzati e massimo rendimento che non vogliono rinunciare alla comodità. Compatibile con i cardiofrequenzimetri può ottenere i dati avanzati sulla frequenza cardiaca in tutti gli sport e i dati dinamici di corsa e ciclismo completi per un’analisi dettagliata del rendimento.

5. Casco Poc Trabec – costo 105,00 euro. Un casco che combina funzionalità e rendimento. Ben ventilato per i ciclisti che desiderano un alto grado di protezione. La sua costruzione è simile alla struttura delle ossa ed ha un’ottima resistenza e durata. Il nucleo interno di EPS, è rinforzato con filamenti di aramide e il rivestimento esterno è in policarbonato.