Cosa troverai in questo articolo:

L’appuntamento è per mercoledì 24 ottobre a Rimini. In occasione della XXXV Assemblea Nazionale ANCI, verrà consegnato il premio ideato dal magazine Viagginbici.com, l'”Urban Award” alla sua seconda edizione. Il premio quest’anno è stato promosso da Anci, Fondazione Iseni Y Nervi, Acea, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente.

“L’obiettivo di questa iniziativa – ha sottolineato la Presidente della giuria Ludovica Casellati – è quello di promuovere e sensibilizzare le varie realtà territoriali nella realizzazione di progettualità di mobilità sostenibile coinvolgendo le stesse in una gara virtuosa al fine di incentivare e incrementare l’utilizzo delle biciclette e dei trasporti integrati per i propri spostamenti”.

Anche in questa seconda edizione l'”Urban Award” ha riscontrato un notevole interesse e un’ampia partecipazione da parte dei Comuni, grandi e piccoli, di tutto il territorio italiano. Tutte le progettualità inoltrate, corredate di una corposa documentazione fotografica e video, hanno come obiettivo quello di cambiare e migliorare i trasporti nelle grandi e piccole città con tutta una serie di servizi e mezzi di trasporto pensati e messi a disposizione dei cittadini per ridurre le problematiche legate al traffico, migliorare la qualità dell’aria, ridurre l’inquinamento atmosferico ed i consumi energetici.

La giuria del premio si è riunita all’inizio di ottobre, nella sede nazionale ANCI di Roma, valutando e selezionando le progettualità più interessanti e innovative riguardanti la mobilità sostenibile dei Comuni italiani. La giuria era composta da rappresentanti delle Istituzioni, opinion leader, associazioni, giornalisti del settore turistico e della bicicletta: Ludovica Casellati (Presidente giuria), direttore responsabile di Viagginbici.com il magazine di turismo sostenibile e ideatrice del Premio; Massimo Cirri, autore Caterpillar Radio 2; Maria Rita Grieco, caporedattore TG2; Francesco Giorgino, giornalista TG1 e docente Luiss; Massimo Poggio, attore; Paolo Liguori, direttore Tgcom24; Renato Di Rocco, presidente Federazione Ciclistica italiana; Gianluca Santilli, presidente Osservatorio Bikeconomy; Giancarlo Feliziani, caporedattore Tg La7; Fabrizio Iseni, presidente Fondazione Iseni Y Nervi e Editore Malpensa24; Stefano La Porta, presidente Ispra; Antonella Galdi, Anci; Francesco Condoluci, caporedattore Economy; Monica Sala, giornalista conduttrice RadioMonteCarlo; Guido Rubino, Cyclinside.

Un viaggio – stampa porterà nel Comune primo classificato dieci giornalisti italiani, un modo per consentire un’ampia promozione del progetto di mobilità sostenibile premiato.

Non perderti questo:   Sesta edizione della Granfondo ciclismo di Yunnan

Il premio

Vivere la città in una nuova modalità green, scoprire e riscoprire i luoghi anche meno conosciuti del nostro Paese, muoversi senza inquinare, viaggiare in modo consapevole. Questi affascinanti obiettivi non sono più utopistici. La bicicletta è un modo di vivere e socializzare, ma anche un mezzo che, oltre a essere alla portata di tutti, consente di includere nel viaggio il paesaggio. è sinonimo di libertà, perché affida e commisura il viaggio alle gambe di chi pedala e soprattutto è alla portata di tutti. L’Italia potrebbe essere visitata agevolmente in bicicletta se solo venissero create le condizioni per farlo. Obiettivo di “Urban Award” è far conoscere le soluzioni che i Comuni stanno programmando o realizzando per consentire ai cittadini e ai turisti di incrementare l’utilizzo di biciclette e trasporti integrati per i propri spostamenti. Il tutto per favorire la mobilità sostenibile in grado di diminuire l’impatto ambientale generato dai veicoli privati.

Green mobility

La green mobility deve diventare una delle principali linee guida dei Comuni italiani. E’ importante che le amministrazioni mettano in atto piani lungimiranti, formulando proposte per una mobilità alternativa e sostenibile a lungo termine. Best practice che escano dalla dimensione progettuale per entrare nella vita di tutti giorni dei cittadini. L’uso dei mezzi pubblici, della bicicletta e di tutte le forme di mobilità dolce deve essere agevolato e diventare la scelta preferita dai cittadini. Questo Premio vuole fare in modo che le best practice diventino una vera e propria filosofia di vita, perché non si può più prescindere dall’educazione ambientale sostenibile.

Il video spot

Per l’edizione 2018 è stato girato un video – spot dal titolo “L’Italia Pedala!”, della durata di un minuto, ideato e prodotto da Napoli Pedala. Lo spot mostra in modo evocativo ed emozionale il passaggio dalla realtà urbana attuale, congestionata da traffico e smog, a una ideale, in cui essere liberi di muoversi in città e di respirare. E racconta, solo con le immagini e la musica, del beneficio che ne deriverebbe.

Alla fine, una pedalata collettiva, in una realtà urbana pulita e nuova, conduce all’appello conclusivo rivolto a tutti i Sindaci italiani a partecipare all’Urban Award, per rendere l’Italia sempre più green e pedalabile. I cittadini sono pronti, adesso tocca ai Sindaci.

Foto Pixabay