Milano ama le biciclette. Da qui parte e poi si sviluppa il programma di eventi che la città meneghina offrirà ad abitanti e turisti dal 15 al 30 settembre. Si chiamerà Milano Bike City e coinciderà con l’inizio della Settimana europea della mobilità sostenibile dove la bici sarà soprattutto un mezzo di trasporto, si proseguirà con Bike Up dove sarà protagonista la bici del futuro, quella a pedalata assistita, si concluderà con Milano Ride, la seconda edizione del format lanciato da Linus nel 2017, e il 30 settembre il finale con la granfondo Deejay 100. Risultato decine di eventi, workshop, pedalate organizzate dalle tante realtà milanesi che gravitano attorno al mondo della bicicletta. Il Comune di Milano è aperto però a tutte le iniziative che vorranno essere presentate ed organizzate in bici e per le bici in quel periodo, per questo si può contattare il Comune e proporre il proprio progetto.


Sono già confermati la gara di bici a scatto fisso organizzata dal Comitato Velodromo Vigorelli, una caccia al tesoro tra San Cristoforo e Greco Pirelli, la biciclettata dei bambini di Massa Marmocchi, il bike to work di Fiab e il censimento dei ciclisti urbani di Fiab Milano Ciclobby, un mini market bike edition, la cronoscalata di corso Lodi, i tornei di bike polo, vari tour nella città, mostre fotografiche, e rassegne cinematografiche. I bike messenger di Milano faranno vedere a tutti che cosa significa consegnare merci in bici con una gara di cargo bike. La palestra Cyclotron organizza una staffetta con l’obiettivo di raggiungere quanti più chilometri possibili lungo i migliori circuiti di virtual indoor cycling.

Non perderti questo:   Il primo museo al mondo visitabile in bicicletta


Il Consolato Olandese contribuirà con una mostra fotografica su Alfonsina Strada, e ospiterà anche la prima edizione italiana di Fancy Women Bike Ride, un evento organizzato in decine di città nel mondo per far crescere la consapevolezza tra le donne che non sono mai andate in bicicletta. Ci saranno presentazioni e incontri da Upcycle Bike Café, Hug Milano inaugurerà il proprio ostello ciclistico, le biciclette al femminile saranno raccontate in tante occasioni; negozi di bici come La Stazione delle Biciclette, Rossignoli, Brompton, Iamo Bici, Bici & Radici e tanti altri offriranno occasioni per entrare in contatto con il mondo ciclistico.


Sul geoportale del Comune di Milano è possibile consultare la mappa georeferenziata dei percorsi ciclabili e degli stalli del BikeMi presenti in città. Un valido strumento per gli amanti della mobilità sostenibile per individuare piste e strade ciclabili anche da smartphone e per trovare la collocazione degli oltre 280 stalli che ospitano una flotta composta da 3650 bici tradizionali e mille a pedalata assistita.
Chiunque può partecipare a Milano Bike City organizzando un evento ciclistico di qualsiasi genere o un’attività rivolta ai ciclisti o ai potenziali ciclisti. Nel sito di Milano Bike City ci sono i moduli per aderire: www.milanobikecity.it.