Le biciclette saliranno presto sugli Intercity per dare impulso al cicloturismo. Lo dichiara in conferenza stampa durante la presentazione dell’Igraw Marco Mancini, direttore responsabile di “La Freccia”. Risponde così Trenitalia alla richiesta degli amanti del cicloturismo e promette che entro il 2020 verranno attrezzati tutti i treni Intercity Giorno per il trasporto bici. Ovviamente con dei limiti. Su ogni convoglio, ci sarà uno spazio per sei biciclette.
Ad oggi solo sui treni regionali ci sono posti per le biciclette, pagando un supplemento di 3,50 euro al giorno. Sugli Intercity e sulle Frecce, le due ruote possono essere portate soltanto smontate e infilate dentro una sacca, come un bagaglio. In questo caso non pagano, ma per i ciclisti è un grosso disagio: bisogna smontare e rimontare la bici in stazione, trovare posto in carrozza per un collo molto ingombrante, portarsi dietro per tutto il viaggio una borsa pesante e voluminosa, oppure impacchettare ogni volta il mezzo con sacchi neri della spazzatura e nastro adesivo da pacchi. Trenitalia ha deciso di attrezzare almeno gli Intercity Giorno, per i quali ha un contratto di servizio con i Ministeri dell’Economia e delle Infrastrutture. Per un intervento che riguarderà 82 carrozze (5 delle quali sono già state riallestite) e rientra in un piano da 1,4 miliardi di euro per rinnovare buona parte dei treni InterCity e InterCity Notte. Per concludere il riammodernamento dei vagoni, oltre che per le bici, sugli Intercity ci sarà posto anche per i passeggini e per i distributori automatici di bevande e snack. Al momento, sui treni nazionali le biciclette non pagheranno. Ma le novità di Trenitalia per i ciclisti non finiscono qui. Per il trasporto regionale, i nuovi treni Rock e Pop avranno più posti per le due ruote a pedali: Rock fino a 18 e Pop fino a 8.
Inoltre Mancini spiega come nell’intento di valorizzare il turismo in treno come turismo slow, stiano valutando di incentivare il riutilizzo di vecchie ferrovie dismesse o l’uso di percorsi di tratte con treni vintage.

Non perderti questo:   I campionati europei di ciclocross a Trebaseleghe (PD)