Italia nazione di creativi e brevetti a tutto tondo sforna un’altra idea “intelligente”. Si chiama “mOOve” ed è la nuova pista ciclabile intelligente prefabbricata. E’ appunto made in Italy, è fatta di materiali riciclati, con sensori per manutenzione e smog. Nel dettaglio: la sua struttura modulare è realizzata con plastica e gomma riciclata, si adatta a qualsiasi tipo di terreno, è dotata di illuminazione integrata e ha perfino una serie di sensori che monitorano la qualità dell’aria e segnalano quando sono necessari interventi di manutenzione. E’ stata sviluppata e brevettata dalla startup milanese Revo, ed ha vinto la seconda edizione di “IDEA – Innovation Dream Engineering Award”, ovvero il concorso per startupper e innovatori promosso dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Milano.


L’intento di chi ha avuto l’idea è quello di sviluppare un progetto che favorisca l’uso della bicicletta per farla diventare il primo mezzo di mobilità urbana. Non solo utilizza il metodo del riciclo della plastica, un autentico problema in termini di inquinamento. Marco Lucci di Revo dichiara: “Se prima la realizzazione di piste ciclabili era solo un costo, ora può diventare anche un ricavo per le amministrazioni pubbliche”. La pista ciclabile modulare e sostenibile ha conquistato il primo premio e quindi la partecipazione a Smau 2019 e alla Fiera di Parma 2019 SPS IPC Drives Italia, oltre ad attività formative e di sostegno allo sviluppo.

https://www.facebook.com/mOOve-by-Revo