La Norvegia investe un miliardo di dollari in piste ciclabili

Secondo la filosofia norvegese la sostenibilità è una responsabilità di tutti. Godersi la natura e la vita all’aria aperta è considerato un passatempo nazionale. Che si tratti di escursioni in montagna o gite in bicicletta su una strada in mezzo alle foreste, i norvegesi cercano di causare il minor impatto ambientale possibile. Lascia come vuoi trovare è il mantra che tutti i norvegesi seguono, a prescindere da dove sei. La qualità della vita è alla base di tutto, non solo oggi ma anche per coloro che verranno. Bisogna comprendere che gli altri sono importanti quanto noi stessi, e applicare tale pensiero a tutti gli aspetti della vita.

fiordo dall'alto rallarvegen4

E’ da queste considerazioni che bisogna partire per capire ancora meglio perché la Norvegia, ha annunciato l’investimento di circa 1 miliardo di dollari in piste ciclabili. Questo investimento fa parte di un pacchetto di misure che il governo norvegese, si appresta a mettere in campo per ridurre drasticamente le emissioni di inquinanti. Oltre all’investimento in ciclabili, sono previsti investimenti in infrastrutture ferroviarie e nella realizzazioni di ponti che colleghino i vari fiordi, per ridurre l’uso dei traghetti.

oppstryn-fiordoLe nuove ciclabili inizialmente collegheranno le città con i centri abitati più vicini e in un secondo momento amplieranno il loro percorso per permettere ai  turisti più intrepidi di percorrere l’intera nazione da nord a sud.

Già ora, è possibile pedalare in Norvegia in tutta tranquillità, grazie alle sue eccellenti infrastrutture e all’ampia varietà di terreni, la Norvegia è un paese elettrizzante per andare in bicicletta, ma non bisogna avventurarsi senza una attenta pianificazione, le distanze sono notevoli e la densità della popolazione molto bassa.

Non perderti questo:   La storia della bici al Museo della figurina

Sarà anche uno slogan pubblicitario quello sui manifesti turistici dove c’è scritto “anche se le strade non ti toglieranno il fiato, ci penserà il panorama“, ma è pur sempre la realtà.  Percorrendo ad esempio la Kystriksveien, una strada litoranea che ti port99571DHFCAFQ6a attraverso montagne frastagliate, chiese medievali, spiagge sabbiose e migliaia di isole, oppure ammirando il sole di mezzanotte, le scogliere di uccelli e le piccole comunità di pescatori nelle isole Lofoten e Vesterålen, non si può che rimanete a bocca aperta davanti a tanto spettacolo della natura.

 

Un altro itinerario ciclistico,  il Rallarvegen (la strada dei manovali), è stato nominato uno dei più belli della Norvegia dalla rivista Travel and Vacation per via delle sue ripide discese e delle incantevoli cascate.E se non vi va di perdere tempo nel pianificare il vostro rallarvegen (1)giro, in Norvegia ci sono dieci itinerari cicloturistici che collegano tutte le parti del Paese. Questi percorsi sono stati progettati per farvi viaggiare di città in città, facendoti  percorrere strade poco trafficate e ciclabili.

 

Per ogni informazione

http://www.visitnorway.it/

 

Giordano Roverato