In bicicletta seguendo le vie d’acqua da Casale Monferrato all’Expo2015, per parlare dell’oro blu, un bene sempre più prezioso

 

Nutrire il pianeta, questo il tema dell’Expo che tra pochi giorni aprirà i battenti a Milano, e per nutrire il pianeta serve l’acqua, bene sempre più prezioso, che ancora oggi, manca in molte parti del mondo. E seguendo le vie dell’acqua dei canali, navigli e rogge, che il prossimo fine settimana, si svolgerà una manifestazione cicloturistica che porterà i partecipanti da Casale Monferrato al sito dell’Expo2015 a Rho.

casale monferrato

Sarà un occasione per incontri e visite, legati al mondo dell’acqua e del suo utilizzo, come le associazioni di volontari che scavano pozzi nei paesi del terzo mondo e creano sistemi di irrigazione per aiutare le popolazioni locali a coltivare i campi. Oppure i contadini locali che spiegheranno perché è cosi importante che quella intricata rete di canali creata nei secoli, venga mantenuta efficiente. Ed è proprio lungo le sponde di quei canali che si svilupperà il percorso in bicicletta che porterà i nostri cicloturisti dal Monferrato a Milano.

Non perderti questo:   Seconda edizione a Rimini per l'Italian Bike Festival

canale cavourIl ritrovo è sabato 18 aprile al lungo Pò di Casale Monferrato, vicino al castello, si costeggerà il Grane Fiume fino a Terranova, da li si proseguirà per Vercelli e costeggiando il Sesia, si arriverà all’abbazia di  San Nazzaro Sesia. Proseguendo, costeggiando il Canale Cavour si arriverà al Parco del Ticino, dove si passerà la notte in un campeggio. La mattina successiva, seguendo il Naviglio Grande, i cicloturisti prima arriveranno a Porta Ticinese e alla sua darsena appena riaperta dopo i lavori di sistemazione e da qui seguendo il percorso ciclabile da Milano arriveranno alla sede dell’esposizione.

La manifestazione è patrocinata del Comune di Casale Monferrato , la partecipazione è libera e richiede solo di avere una bicicletta in ordine e il casco. Unica condizione per i NON soci della FIAB è di pagare 5€ per l’assicurazione obbligatoria.

Per info e prenotazioni

+39 392 6462505

 

La Redazione