Di ciclabile in ciclabile, ora è il turno della Treviso – Jesolo.

viagginbici.com, magazine on line di cicloturismo e turismo slow, vi consiglia una piacevole biciclettata lungo la Greenway Treviso – Jesolo, percorribile dall’aprile dello scorso anno (l’ultimo tratto è stato inaugurato lo scorso fine maggio).

Portegrandi – Capo Sile

52 chilometri in tutto, pedalati nella natura e costeggiando il fiume Sile dalla campagna trevigiana, fino a quella veneziana. Una delle ciclabili, tra le più belle del Veneto.

jesolo in bicicletta

I nostri lettori di Treviso, amano percorlela, magari per evitare le interminabili code che ogni weekend estivo si formano per raggiungere la sempre molto ambita Jesolo. Certo 52 chilometri non sono pochi, ma vuoi mettere la gioia di pedalare lungo il fiume Sile che ha un colore verde che pare smeraldo, annusare il profumo dell’erba appena tagliata, essere immersi nel silenzio che solo la campagna sa offrire, anziché stare per ore chiusi in auto, incolonnati nel traffico?

Secondo noi ne vale davvero la pena, anche perché il movimento fa bene e mette di buon umore, perciò bando agli indugi, scaldate le ruote, controllate che le bici siano pronte e via, verso nuove avventure!

Questi 52 chilometri vanno ad aggiungersi ai 5.500 presenti nella Regione, facendo del Veneto una delle regioni italiane con il più alto numero di piste ciclabili, ciclovie e itinerari cicloturistici d’Italia. L’ultimo intervento, ha visto la realizzazione del tratto che permetterà di percorrere l’arginale destro del Taglio del Sile tra Portegrandi e Caposile, per una lunghezza di 5,5 chilometri.

La greenway segue il corso del fiume Sile lungo la restera da Treviso fino alla torre del Caigo in comune di Jesolo. Da qui proseguendo lungo ciclabili urbane o strade a basso scorrimento è possibile raggiungere il Lido di Jesolo e quello del Cavallino giungendo direttamente alle spiaggie.