Cosa troverai in questo articolo:

E’ stata inaugurata lo scorso anno l’

Avenue Verte

 

, un percorso ciclabile, da fare in mountain bike o

in bicicletta

, che parte da Notre Dame a

Parigi

 

e arriva a Westminster a

Londra

 

. Il percorso è di quelli che lasciano il segno: si attraversano meravigliosi paesaggi della campagna normanna e inglese, tra pascoli, mulini a vento, boschi e pittoreschi villaggi, dove il tempo sembra essersi fermato agli impressionisti.

I LUOGHI DEGLI IMPRESSIONISTI

La sensazione è quella di abitare temporaneamente uno dei tanti quadri celebri degli impressionisti. Tappa obbligata è Giverny, il paese di Monet, con la sua casa rosa dalle persiane verdi, il giardino fiorito, il ponte giapponese sullo stagno delle ninfee, dipinti nella famosa serie di quadri custoditi all’Orangerie di Parigi. Poi si passa per le abbazie di Moncel e Royaumont, per il castello di Chantilly e a Auvers-sur-Oise dipinta da Cézanne e Van Gogh, fino a Dieppe dove alla fine dell’Ottocento soggiornarono Renoir, Pissaro e Degas.

TRAGHETTARE SULLA MANICA

Preso il traghetto a Dieppe, si arriva a Newhaven, in Inghilterra, e anche qui l’itinerario è promettente, dalla città balneare di Brighton alle colline verdi (alte non più di 200 metri) del Sussex. Sono in totale 406 km, di cui 246 in territorio francese da Parigi a Dieppe, che possono diventare 312 passando per la Vallée de l’ Oise e 160 in territorio inglese. La traversata della Manica (circa 35 euro a testa bici inclusa) parte da Dieppe e arriva a Newhaven ed è assicurata da tredici collegamenti la settimana di circa 4 ore a bordo dei traghetti ci sono negozi, ristoranti e café. E’ anche possibile prenotare un posto in cabina per riposare durante il viaggio.

LA CAMPAGNA INGLESE

Il tratto nel territorio britannico è diversificato e segue la rete nazionale degli itinerari ciclabili, in particolare la linea 2, 20 e 21. Il percorso è fatto per il 35% da piste ciclabili, le altre strade utilizzate sono poco battute dal traffico e consentono di visitare paesaggi ricchi di castelli, cattedrali, città e paesini.Seguendo la segnaletica «Greenways-Avenue Verte» da Newhaven -sulla costa sud dell’Inghilterra- si arriva al centro di Londra. L’itinerario passa attraverso gli scenari della tipica campagna inglese prima di raggiungere la capitale su delle piste ciclabili molto confortevoli. Nel complesso l’itinerario inglese è accessibile a tutti, fatta eccezione per qualche breve tratto riservato ai ciclisti più allenati.

Non perderti questo:   In archivio l'edizione 2019 del Bike Festival di Civitanova

CONSIGLI UTILI

L’«Avenue verte» è stata pensata però per fare le cose con calma, è consigliata per una vacanza dove naturalmente l’obiettivo principale non è raggiungere la meta ma il viaggio in sè. Il mio  consiglio è di calcolare tra i 15 e i 25 chilometri al giorno, per un nucleo familiare non troppo allenato, in modo da avere il tempo di godersi il paesaggio, oppure noleggiare una bici ibrida. Gli habituè della bicicletta possono gestire il viaggio permettendosi tragitti un po’ più lunghi ma non troppo perché il bello è proprio fermarsi. Le stazioni ferroviarie, poi, non sono mai troppo lontane dall’itinerario, così un «piano B» è a disposizione in ogni momento. E’ possibile caricare le biciclette in treno, sia in Francia che nel Regno Unito, la maggior parte delle volte pagando solamente il biglietto della tratta senza avere supplementi per la bicicletta. Questo consente a chi non volesse stancarsi troppo di spezzare il viaggio utilizzando il treno. Inoltre vengono messi a disposizione dei turisti dei servizi di trasporto bagaglio, da un albergo all’altro, così che i ciclisti possano muoversi in tutta libertà.

 

DOVE DORMIRE E MANGIARE

Lungo l’Avenue Verte ci sono posti incantevoli dove organizzare pic-nic, oppure innumerevoli ristoranti, trattorie, “epicerie” che vi consentiranno di gustare ancora di più la vostra vacanza in bicicletta.

Per dormire si possono scegliere i Gites de France o le Maison d’hotes altrimenti dei bed and breakfast in Inghilterra o gli ostelli nella periferia di Londra.

Per scaricare le cartine il sito è sustrans.org.uk

http://www.avenuevertelondonparis.com/

Ludovica Casellati