Bilbolbul: ricetta di torta al cioccolato senza glutine, uova e lattosio

Questa deliziosa torta prende il nome da un personaggio dei fumetti. La propone Sara Caratti nel suo bellissimo e utilissimo blog.

Bilbolbul è un fumetto creato da Attilio Mussino considerato convenzionalmente il primo fumetto italiano. La serie vencucina del senza ricettaiva pubblicata sul Corriere dei piccoli, e comparve fin dal primo numero il 27 dicembre 1908.

La serie prende il nome dal protagonista, Bilbolbul, un bambino africano che vive piccole avventure surreali e strane nel suo villaggio in Africa; la caratteristica principale del bimbo era la peculiare abilità di adeguarsi fisicamente alle metafore con cui venivano narrate e commentate le sue gesta: quindi cambiava spesso colore, diventando rosso per la vergogna o verde di rabbia, per aguzzare l’ingegno faceva uso di un tornio, riusciva, con un gesto degno del miglior illusionista, a farsi realmente in quattro e così via. Queste metafore erano i commenti in rima che comparivano sotto la vignetta: i fumetti di allora, infatti, non avevano ancora le caratteristiche nuvolette attraverso le quali avvengono i dialoghi, ma la storia veniva narrata da un narratore esterno, spesso attraverso delle filastocche in rima.

 

Ingredienti

  • 200 gr. di farina di riso
  • 250 gr. di zucchero di canna
  • 100 gr. di cacao amaro
  • 1 arancia
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 2 gr. di cannella (se piace)
  • 250 ml di latte di mandorle
  • un pizzico di sale
  • zucchero a velo per la finitura

Procedimento

  • mettere in una terrina la farina, lo zucchero, il cacao, la buccia grattugiata dell’arancia, la cannella, il lievito ed il sale
  • diluire tutte le polveri con il latte mescolando fino ad avere un composto omogeneo e piuttosto liscio
  • versare il composto in una tortiera di circa 22-24 cm
  • infornare a forno già caldo (180°) per 30 minuti

La torta non deve risultare troppo asciutta ma deve rimanere soffice.
Spolverate di zucchero a velo, fatela raffreddare e ….godetevela

Sara Caratti