PiemonteBike.eu, il portale della bicicletta in Piemonte, consiglia di segnare questi appuntamenti per tutti gli appassionati ciclisti.

La Mitica nella terra dei Campionissimi

GLI EVENTI LEGATI ALLA BICI

Amatoriali, sportivi, ma anche turistici…spunti perfetti per le uscite di primavera e estate, per chi pedala. La Grantanarando, percorre tre province ed è forse la più rappresentativa del portale poiché percorre quasi tutti i territori coinvolti. Da provare assolutamente in più tappe e senza dubbio ben allenati. La partenza è nella splendida cornice della Cittadella di Alessandria e seguendo sempre il Tanaro si passa per il centro di Asti con tappa in Piazza Alfieri, la piazza dove ogni anno si corre il celebre Palio e poi, lasciando le colline del Roero si entrerà in Langa passando dinanzi al Duomo di Alba ed a Barolo per poi salire in Alta Langa verso Dogliani, Belvedere e Murazzano fino a scendere in Ceva. Inizia qui l’ingresso nella Val Tanaro fino ad Ormea per poi salire alle origini del Grande Fiume fino ad Upega nel cuneese. A quel punto, chi se la sente potrà girare indietro per ritornare sulle proprie tracce: 27 ore il tempo massimo per l’intero tracciato della GranTanaRando. Per tutti gli altri cicloturisti il tempo non conta: conta organizzarsi per alloggiare e rifocillarsi lungo la strada … Si consiglia di percorrere questa ciclovia in diversi giorni, a più riprese o tappe, in gruppo è meglio.

PedaLanghe! (29 luglio), BikeFestival della nocciola (23-26 agosto), La via del sale (gara di MTB) partenza e arrivo a Limone Piemonte (24 giugno), La Fausto Coppi (gara di bici da strada) partenza e arrivo a Cuneo (8 luglio). Fra gli eventi dell’Alessandrino da segnalare il Giro d’Italia Femminile che passa da Ovada quest’anno. Si tratta della seconda tappa, la Ovada – Ovada 120,390 km. Dalla strada ai ciclostorici: il 24 giugno 2018 a Castellania c’è LaMitica, ciclostorica con bici d’epoca per i colli di Coppi. Il nome dato all’evento è in onore di un mito delle due ruote Fausto Coppi e di suo fratello Serse, per preservare tutti i valori della storia della bicicletta.