È il periodo del foliage, occasione unica per pedalare o passeggiare nello spettacolo dei colori autunnali e perdersi nel giallo, nel rosso e nell’arancio degli alberi e delle foglie d’autunno. Vi diamo alcune idee originali per una gita in alcuni dei foliage più suggestivi, da Nord a Sud dell’Italia.

tre cime di lavaredo mtbNella piccola e defilata Val Fiscalina (ve ne avevamo già parlato), attigua alla Val Pusteria, una valle lunga solo 4,5 chilometri, vietata alle auto, che in questo periodo offre uno stupefacente foliage color oro. È l’effetto cromatico dei fitti boschi di larici Larix decidua, conifere eleganti in grado di raggiungere i 20-30 metri d’altezza che incorniciano un paesaggio montano da favola.

La Val Fiscalina inizia da Moso,

attraversa il Parco Naturale delle Tre Cime di Lavaredo e termina al rifugio Fondovalle, base di partenza per i più allenati per i sentieri che portano alle Tre Cime di Lavaredo (il 102 che porta al rifugio Locatelli Innerkofler h 3.30, o il 12 per Casella di Dentro h 2.10), regala tra boschi e prati scenari tipici: mucche al pascolo, fienili di legno, piccoli masi e tanto silenzio. Rimarrete estasiati dalle cinque cime dolomitiche che avrete di fronte mentre percorrete la Val Fiscalina: la Nove, la Dieci, la Undici, la Dodici e Cima Una, che fungono da meridiana e indicano l’ora del giorno, da qui i loro nomi.

Lago di Braies

Altra escursione imperdibile per il foliage in Alto Adige, il romantico lago alpino di Braies, sovrastato dalla Croda del Becco. Lo si ammira seguendo un circuito percorribile in un’oretta (3.6 chilometri, segnavia 1, 19), dove il verde smeraldo delle sue acque si mescola ai colori degli alberi d’autunno, uno spettacolo per gli occhi e per l’anima.
Consigliamo di seguire anche le indicazione per la Malga Foresta, una passeggiata alla portata di tutti di circa mezz’ora dal lago, dove assaporare lo speck di loro produzione ed uno degli strudel più buoni della Val Pusteria.

passaggio sul ponte in ferro

Val Vigezzo

Dal 13 ottobre al 4 novembre torna il Treno del Foliage, che percorre la ferrovia Vigezzina-Centovalli, 52 km di collegamento tra Italia e Svizzera attraverso la Valle Vigezzo, detta anche la Valle dei pittori. Un percorso che, già di per se, attraversa paesaggi affascinati, densi di colori autunnali e sfumature dorate, ma in questo periodo ancor di più!

Il Parco della Sila

Il Parco della Sila è il luogo ideale per ammirare il foliage. Boschi di aceri, pioppi, faggi, castagni, si colorano d’autunno regalando ai visitatori lo spettacolo dei rossi, gialli, arancioni, unici.  Segnaliamo il  percorso ad anello nella Sila Piccola che parte dalla Località Tirivolo vicino Zagarise in provincia di Catanzaro e attraversa sentieri costeggiati da boschi di faggi secolari fino ad arrivare nella suggestiva valle del Tacina. L’itinerario è di media difficoltà, dura 4 ore ed è adatto ad adulti e bambini.