Dici Mauritius e ti viene voglia di mare cristallino e spiagge bianche. Un angolo di paradiso che può essere scoperto anche su due ruote. Bici che si può alternare alle escursioni in barca e al trekking in diversi punti dell’entroterra. I rilievi verdeggianti e gli scorci sulle lagune blu scorrono alla velocità giusta a fianco di chi decide visitare l’isola in sella a una bici.

Gli itinerari

Ci sono numerosi itinerari disseminati in tutta l’isola, con tappe sulle tracce del passato di Mauritius e in punti con viste particolarmente panoramiche. Nella regione di Grand Port, a sud est, storia e paesaggio si intrecciano. Partendo da Jardin de Beau Vallon, una dimora coloniale, si comincia a pedalare alla volta di Bois des amourettes, che offre una vista sugli isolotti circostanti. Si prosegue verso i resti di Fort Fréderick Hendrick, testimonianza della prima costruzione in pietra dell’Oceano Indiano. Nelle vicinanze si trova un mercatino di artigianato locale, dove è possibile acquistare i tradizionali cestini in paglia. Il percorso prosegue verso il primo cimitero olandese, dove sorgono tombe risalenti al 1820. Chiunque si trovi di passaggio, non può rinunciare a una visita Vallée de Ferney, una riserva naturale con paesaggi caratterizzati da dolci rilievi collinari. Si può inoltre raggiungere a breve distanza il villaggio di Mahébourg, dove sorge il Museo navale. Attraversando il Cavendish Bridge, sul fiume “La Chaux”, si arriva a Ville Noire, un sobborgo di Mahébourg, brulicante di abitanti e piccoli negozietti. Pedalate sul lungomare per ammirare lo splendido panorama sulla baia di Vieux Grand Port.

L’isola

Ci sono diversi operatori che propongono escursioni guidate che comprendono anche il noleggio di bici, sia elettrica che mountain bike. L’isola di Mauritius si trova nell’Oceano Indiano, a circa 800 km a est del Madagascar, è di origine vulcanica e la si può scoprire in qualunque periodo dell’anno grazie alle temperature pressoché ottimali dovute al clima tropicale. Lungo la costa persino durante le stagioni più fresche, che vanno da maggio a settembre, le temperature scendono raramente al di sotto dei 22°C. L’isola è inoltre la destinazione ideale per gli amanti degli sport acquatici, i golfisti, gli escursionisti, o per chi è in cerca di relax nelle spa. La capitale è Port Louis, e ci sono 1.3 milioni di abitanti, compresi quelli dell’isola di Rodrigues. Tre religioni coesistono in armonia: l’induismo, l’islam e il cristianesimo. La lingua amministrativa è l’inglese, ma anche il francese e il creolo sono utilizzate quotidianamente.


www.tourism-mauritius.mu/it