OLYMPUS DIGITAL CAMERAPedalare in sella alla bicicletta canticchiando le note del magnifico valzer di Strauss, questo potrebbe essere il mood della nostra vacanza in Austria lungo il Danubio blu. Siamo sulla famosissima “Donauradweg” la pista ciclabile più amata dagli austriaci ma anche dai turisti, che va da Passau, al confine con la Germania, a Vienna (320 km circa). Si può decidere di partire da Linz, terza città austriaca per grandezza. Prima di salire in sella vale la pena fare un salto al Pöstlingberg, il monte che sovrasta la città con la sua bella Basilica e la terrazza panoramica. Se viaggiate con bambini potete visitare il giardino zoologico e le Grotte degli gnomi, visitabili a bordo di un simpatico trenino il „Drachenexpress“ . Poi inforcate le biciclette e partite. I più piccoli possono viaggiare sui seggiolini o sui carrettini, i più grandini possono utilizzare tranquillamente piccole biciclette. Il divertimento, lungo questa pista ciclabile pianeggiante in tutto questo tratto, è assicurato. Ci sono poi anche dei tratti del Danubio nei quali la pista ciclabile è su entrambi i lati del fiume. Se non ci sono dei ponti, si trovano spesso dei “Fahradfähren” (traghetti per biciclette) che vi portano, per pochi euro, dall’altra parte del fiume. Le tappe saranno dunque dettate dalle gambe. Lungo il tragitto si può visitare il campo di concentramento di Mathausen, la graziosa cittadina di Ybbs, e Melk con la sua maestosa abbazia benedettina. Altra tappa è Krems, un antico centro immerso nei vigneti che fa parte del Patrimonio culturale dell’Umanità dell’Unesco. Alla fine del viaggio vi aspetta la magnifica capitale, Vienna, la cui eleganza e bellezza vi ricompenserà di tutte le fatiche, le sudate e forse anche della pioggia che avete preso.

COME TORNARE?

Il ritorno da Vienna a Linz si fa in treno. Le ferrovie austriache mettono a disposizione dei treni speciali per i ciclisti che vi riportano indietro da Vienna a Linz. Caricate le bici in un vagone speciale (costa molto poco) e ripercorrete comodamente, in poche ore, i giorni trascorsi in bicicletta fino ad arrivare, al vostro punto di partenza. Tra maggio e settembre si può fare anche una gita in barca da Vienna a Linz che dura 2 giorni (con albergo a Linz), naturalmente con la possibilità di caricare la bici in barca.

DOVE ALLOGGIARE?

Non è necessario prenotare prima del viaggio stanze in alberghi o pensioni. L’Austria offre un ottimo servizio: spesso lungo la pista ciclabile ci sono gli “Information Point” , piccoli uffici dove ci si può fermare – magari il pomeriggio quando le idee sono più chiare – e dove è possibile prenotare una stanza per la notte. Questo permette una maggiore flessibilità, perché in un viaggio del genere non sempre si può prevedere alla mattina cosa succede durante la giornata, soprattutto con i bambini al seguito!

SCHEDA

Lunghezza            230 Km circa

Durata                  dipende da voi

Difficoltà               facile perché pianeggiante

Abbigliamento       avere sempre con sé coperture per la pioggia

Periodo                Aprile – Ottobre

Segnaletica           Ottima

Per informazioni: www.austria.info