A ROTTA DI COLLO IN BICI SULLE DOLOMITI

Down Hill, che cosa vi evoca? Se masticate un po’ d’inglese la traduzione è facile. Giù per la collina…ok, si ma come. A piedi? Nooooo. Di corsa? Ancora ancora! Con gli sci? Beh, d’inverno i pendii son gli stessi. Fuochino…immaginate delle piste nere, ma senza neve, fatte di stretti viottoli, tornanti e pendenze mozzafiato, condite da ghiaia e sassi per rendere tutto più sdrucciolevole…e poi buttatevi giù di la…in bicicletta! Questo è il down hill. Gli appassionati si staranno facendo crasse risate: “Mo’ vedi questa. Ora ci arriva!”. No, arrivare non sono arrivata. Son partita, questo sì, armata di un po’ di maramalderia (oh, ma io sono una che fa anche 40 km al giorno in bici….sì ma in pianura padana, massimo in collina). Così dicevo, son partita dall’arrivo della Funivia Tognola a San Martino di Castrozza, in Trentino, e dopo nemmeno 30 secondi son caduta!! Gambe all’aria e ginocchio sfegiato!. Vabbè poi ho continuato, spingendo a mano la bici, un po’ risalendo e proseguendo sempre con i freni tirati, cosa che ti fa saltare come su una catapulta….Poi ho capito che bello è bellissimo, per me forse non è adatto. Ma per chi è dotato di maggiore agilità c’è solo l’imbarazzo della scelta. E diversi tracciati tutti nella San Martino Bike Arena
Qualche esempio
san martino di castrozza bikeIL TOGNOLA DH UNO: Per gli amanti del Downhill puro, un tracciato di oltre 5 km che scende lungo i pendii della mitica Tognola UNO di fronte alle Pale di San Martino, per oltre 700 metri di dislivello totale. Un percorso vario e divertente con un ottimo flow, divertente per i più esperti e tutto da scoprire per i bikers alle prime armi.

Non perderti questo:   In bici immersi nella campagna padovana, terra del Ruzzante

Il TOGNOLA DH DUE: una variante più impegnativa de e divertente caratterizzato da passerelle, tratti nortshore e un facile road-gap: una vera carica di adrenalina!

Il Valsorda Enduro Trail: Un nuovo tracciato Enduro appena risistemato, che dall’Alpe Tognola scende verso Caoria e la valle del Vanoi lungo i prati della Scandola ed i Masi di Tognola. Tra boschi e sentieri stretti stretti si arriva anche agli antichi Masi ora parte del Museo Etnografico, dove ci si tuffa nel passato e si vede come viveno le famiglie di pastori di montagna fino agli anni Cinquanta, quando si dormiva in dieci in una stanza, e all’alba c’era già l’appuntamento nella stalla per la prima mungitura.

downhill sulle dolomitiIl Valsorda Xc trail: Un tracciato per veri appassionati, vario e divertente ma che richiede un buon allenamento: dall’Alpe Tognola, si scende verso la strada della Valsorda lungo un tratto di passerelle e sentiero nel bosco, per poi risalire in parte pedalando e in parte a spinta fino alla forcella Valsorda. Da lì, si scende a Zortea per una vecchia mulattiera, e rientro in taxi oppure pedalando al Lago di Calaita. Un giro epico, per veri duri.

Infine c’è anche il Rododendro Minipark, il nuovo percorso costruito interamente in legno dedicato ai piccoli Bikers sull’Alpe Tognola: tra i pascoli dell’Alpe Tognola a pochi passi dall’arrivo della cabinovia, anche i bambini possono sperimentare le prime acrobazie a due ruote. Ci cono anche alcune mountain bike a noleggio e una nuova area giochi… per scalmati tradizionali.
Informazioni:
tognola.it
sanmartinobikearena.com
[email protected]

Reportage di Betta Carbone