Sempre più persone stanno scoprendo il cicloturismo e sempre più aziende stanno capendo che è una pratica alla portata di tutti, ed è la nuova frontiera per visitare luoghi e trascorrere il tempo libero.

GARMIN_Edge_Explore_1000_ (21) Così la Garmin, casa leader nella produzione di Gps ha messo a punto alcuni servizi utilissimi per chi sceglie di andare in giro in bicicletta, a passo lento e cadenzato godendosi appieno le bellezze dei territori.

Edge Explore 1000 è proprio dedicato ai cicloturisti più esigenti: si tratta di un GPS bike computer semplice ed intuitivo, ma ricco di mappe e informazioni utili per scoprire nuovi percorsi. Ideale per il cicloturismo e per avventurose uscite in bicicletta, in quanto ha precaricata la cartografia Garmin Cycle Map Europa, che contiene indicazioni di strade e piste ciclabili percorribili per le due ruote. Inoltre fornisce dati di quota, indicazioni di punti di interesse per i ciclisti e permette di ricercare indirizzi stradali come un vero e proprio navigatore da auto, suggerendo itinerari alternativi a quelli di alta viabilità.

GARMIN_Edge_Explore_1000_ (20)I cicloturisti apprezzeranno la funzione Round-Trip-Routing; una volta inseriti punti di partenza, arrivo e la distanza indicativa che si vuole percorrere,  offre tre diversi itinerari cicloturistici, dando la possibilità all’utente di scoprire nuove strade su cui pedalare. Naturalmente è possibile impostare un percorso direttamente dal dispositivo utilizzando la mappa precaricata o scegliendo i punti di interesse in essa contenuti, oppure creandolo e scaricandolo dal portale Garmin Connect/Mobile.

Non perderti questo:   Quando la bicicletta si lamenta: come interpretare rumori incomprensibili

Quando si parla di mobilità in bicicletta, qualsiasi sia la propria preparazione o la distanza da percorrere, occorre prestare grande attenzione a un aspetto fondamentale: la sicurezza. Tramite la funzione “rilevazione degli incidenti”  diventa il primo ciclocomputer ad avere un sistema di rilevamento automatico di un eventuale incidente o avaria del proprio mezzo. Qualora la bici rimanga ingiustificatamente sdraiata a terra, il dispositivo riconosce la situazione di allerta ed è in grado di inviare ai numeri di emergenza salvati nell’Explore 1000 un SMS contenente l’esatta posizione in cui si trova l’utente. La funzione Live Track ovvero il monitoraggio del cicloturista da smartphone o computer, per amici e familiari, completa un quadro di sicurezza sulla strada di cui Garmin si fa portabandiera.

www.garmin.com/it

La redazione