Sono Milano, Bologna, Roma, Napoli e Caserta le città che hanno aderito il 29 Novembre al Bike to School Day. L’iniziativa vuole vedere genitori e figli in sella alla bicicletta per godersi il percorso che li porta a scuola. L’intento è quello di dimostrare che per un giorno non ci sarà traffico negli orari della scuola, e che la macchina può tranquillamente stare in garage, sempre che le distanze da coprire lo consentano.

I bambini per un giorno saranno felici di andare a scuola con un loro mezzo, scoprendo una piccola autonomia che solo la bicicletta fin da piccoli può regalare.

9c70e53f1b7e28dbe88ed0db7ca9dd80-1

 

A Milano la “massa Marmocchi” così si è chiamata, ha da tempo organizzato meeting point che elettrizzano i piccoli alunni, perché quella che era la parte più noiosa della giornata, il trasferimento in macchina a scuola, si è trasformato in un momento di gioco e condivisione.

Non perderti questo:   BiCiclope, antifurto social per le biciclette

 

A Roma i “bicibus” si stanno moltiplicando ora dopo ora, e ogni ultimo venerdì del mese è diventata un’abitudine trovarsi per andare a scuola. Dapprima erano in pochi oggi non si contano neanche più. Sono una ventina le scuole che hanno aderito.

 

A Bologna l’hanno chiamata Cinnical Mass (cinni sta per bimbi), e si sono dati appuntamento con l’associazione Salvaiciclisti, alle 8.00 ai Giardini Margherita.

 

Anche al di fuori di queste giornate di sensibilizzazione, cerchiamo tutti di dare il buon esempio, con o senza bambini, promuovendo una mobilità sostenibile!