Venezia

finalmente potrà essere raggiunta anche in bicicletta: lo ha annunciato ufficialmente il Sindaco Orsoni. Il Comune ha infatti stanziato quasi 3 milioni di euro per la realizzazione di una ciclabile che corre lungo tutto il ponte della libertà e che sarà destinata esclusivamente alle biciclette. Un sogno che diventerà realtà, secondo le stime, nel settembre del 2014, contestualmente al tram di superficie.

 

Per imboccare la pista da Mestre, il progetto prevede che i ciclisti utilizzino il sottopasso ciclabile del cavalcavia di via Torino, arrivino in via Pacinotti e percorrano in sede protetta un tratto di via dell’Elettrotecnica per poi imboccare la pista all’altezza della struttura del punto informativo alberghi. La realizzazione della ciclabile avverrà attraverso il recupero del marciapiede, oggi malandato, e l’inserimento nel tratto finale in direzione del Tronchetto, per circa 700 metri, di una pensilina a sbalzo che consente di ovviare al restringimento naturale del marciapiede che passa da un metro e 20 centimetri a 90 centimetri, con una struttura leggera, non impattante che correrà lungo il ponte fino al passaggio pedonale del Tronchetto.

Non perderti questo:   Dal 22 settembre La Francescana, Giro d’Italia d’Epoca

 

Festeggeranno tutti coloro che adorano il cicloturismo e che si vedevano negata la possibilità di raggiungere la città più bella del mondo in bicicletta.