Dal 5 luglio e fino alla fine di agosto, per nove mercoledì,

Passo Sella sarà accessibile in maniera sostenibile tra le 9 del mattino e le 16.

Il transito sarà consentito a biciclette e pedoni oltre che ai mezzi del trasporto pubblico locale e veicoli elettrici. Nell’anno internazionale del turismo sostenibile proclamato dalle Nazioni Unite, le Province autonome di Trento e Bolzano che insieme promuovono il progetto, e che da tempo sono impegnate nel promuovere il turismo green, danno un importante segnale.

Non perderti questo:   Valle d'Aosta: alla ricerca di un mondiale su due ruote

L’obiettivo è diffondere un modo diverso di vivere i passi dolomitici, responsabile, ecologico e sostenibile,

per apprezzare maggiormente la bellezza del paesaggio delle Dolomiti dichiarate Patrimonio mondiale dell’umanità dall’UNESCO.

In queste giornate gli accessi stradali a Passo Sella saranno chiusi all’altezza del bivio per il Passo Pordoi sul versante della Val di Fassa e di Plan de Gralba sul versante della Val Gardena. Per accedere al valico dolomitico

gli utenti saranno invitati ad utilizzare, oltre ai mezzi pubblici, anche sentieri e impianti di risalita e biciclette.

passo Dolomiti

All’insegna del motto

#Dolomitesvives in queste giornate sarà proposto un programma di eventi musicali, incontri,

tour gastronomici tra i rifugi ed escursioni con le guide alpine alla scoperta del paesaggio dolomitico.

In particolare al mattino si potrà partecipare ad un’escursione di un paio di ore in compagnia di esperte guide, un itinerario che proporrà una lettura del paesaggio geologico dolomitico, attraverso l’illustrazione delle principali tappe evolutive del territorio.

A seguire, nell’arena naturale del passo saranno proposti eventi musicali, spettacoli, incontri, mentre sei rifugi della zona ospiteranno l’evento dedicato al gusto, alla scoperta delle eccellenze gastronomiche di entrambi i territori grazie alle ricette proposte da chef stellati locali.

Reinold Messner

Il primo di questi appuntamenti è previsto mercoledì 5 luglio e il protagonista sarà l’alpinista Reinhold Messner, da sempre fautore della frequentazione sostenibile della montagna e tra i primi a sostenere la stessa candidatura delle Dolomiti a Patrimonio UNESCO.

Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sul sito www.dolomitesvives.com.

 

La redazione