Cari lettori di Viagginbici questa settimana vi proponiamo una serie di appuntamenti con i diversi Carnevali d’Italia, sono solo spunti e a noi piace pensare che siano uno stimolo per poi, dopo aver festeggiato e lanciato coriandoli, fare una bella gita in bici.

Putignano (BA) domenica 24 febbraio organizza il secondo corso mascherato dalle ore 10,00 alle ore 14,00, con danze, balli di gruppo e giochi in attesa dei giganti di cartapesta. Dalle ore 10,30 la magia dell’antico rito delle Propaggini tra canti popolari e tradizioni contadine, e ancora laboratori di cartapesta per i bambini e dalle 15,30 l’inizio della parata. Dalle 12,00 alla 24.00 nel centro storico “Carnevale N’de Jos’r” con balli, maschere e gastronomia nei vicoli.
http://www.carnevalediputignano.it/

A Santhià (Vercelli) va in scena il Carnevale più antico del Piemonte fino al 5 marzo. Ci saranno corsi mascherati, veglioni danzanti, appuntamenti enogastronomici. Tra gli appuntamenti in programma il 26 febbraio il Gran Galà delle Maschere, il 28 febbraio il tradizionale “Giòbia Grass” al suono dei Pifferi e Tamburi del Carnevale Storico e delle due bande cittadine, il 2 marzo il cerimoniale carnevalesco e la consegna delle Chiavi della Città da parte del Sindaco alle maschere Majutin dal Pampardù e Stevulin d’la Plisera, il 4 marzo la Fagiuolata e il Corso Mascherato. Il momento simbolo del Carnevale di Santhià si apre alle 5 del mattino con le “Sveglie” del Corpo Pifferi e Tamburi, che hanno il compito di destare i rappresentanti della Direzione che devono presiedere all’accensione dei fuochi con cui sarà preparata la Colossale Fagiuolata. A mezzogiorno in punto, grazie a 320 camerieri, verranno distribuiti gratuitamente alla popolazione 20 quintali di fagioli e 10 quintali di salami, per oltre 20.000 razioni.
http://www.prolocosanthia.it/it/edizione-2019

Ad Aliano, il paese delle maschere cornute, il carnevale ripropone un rito arcaico e affascinante, la cui origine si perde nella notte dei tempi. Quest’anno gli appuntamenti con le sfilate del Carnevale storico sono in programma il 24 febbraio, il 3 e il 5 marzo. In particolare vi segnaliamo un appuntamento speciale il 2 marzo, quando la Lucania incontrerà la Sardegna con le maschere dei “Mamutzones” di Samugheo che accompagneranno quelle di Aliano.

Rovato (BS) dedica il carnevale all’evento più rappresentativo della propria storia, ovvero il mercato locale, la storica fiera dedicata agli animali da carne bovina, equina ed ovicaprina che qui si organizza da oltre 100 anni. L’appuntamento è fissato per domenica 3 marzo in piazza Cavour, che sarà animata da maschere, musica, trampolieri, artisti di strada, truccabimbi, gonfiabili, saltarelli e animazioni con le bolle di sapone itineranti.

Da non perdere anche il carnevale di Acireale (CT), a Castiglion Fibocchi (AR) dove ci sarà il Carnevale dei Figli di Bocco, a Palma Campania (NA) vanno in scena “Le Quadriglie”, mentre dal Medioevo ad Ivrea (TO) l’appuntamento il 3 e 5 marzo è con la battaglia delle arance.