E’ stata lanciata ieri dal comune di Milano “SharingMi”, la prima app che premia i comportamenti sostenibili. Un passo in avanti verso un futuro più green e sostenibile. Qualche idea per essere ecosostenibili? C’è chi sceglie di andare a scuola o recarsi al lavoro in bicicletta, chi decide di piantare erbe aromatiche sul proprio balcone, oppure di chiudere il rubinetto mentre si lava i denti risparmiando acqua, sino a chi sceglie di non usare più bicchieri e posate di plastica. Piccoli gesti quotidiani che, da oggi, acquisteranno sempre più valore. A sperimentare per primi i contenuti dell’app saranno i residenti dei Municipi 4 e 5 nell’area compresa tra le zone di Porta Romana e Vettabbia, già coinvolti in questi anni nel progetto europeo “Sharing Cities”.

L’assessore alle Politiche per il lavoro, Attività produttive con delega alle Smart City Cristina Tajani spiega: “Grazie al gioco e all’uso diffuso delle nuove tecnologie, oggi siamo in grado di promuovere, in maniera divertente, l’adozione di comportamenti più sostenibili e più rispettosi dell’ambiente. Con SharingMi i piccoli gesti quotidiani si trasformano in premi e gratificazioni concrete che fanno della tutela ambientale una delle loro prerogative principali. I premi spaziano dai buoni sconto in negozi green a sconti per attività culturali”.

“SharingMi” è un’iniziativa sviluppata all’interno del progetto Sharing Cities dal Consorzio Poliedra – Politecnico di Milano, che ha selezionato tramite gara il tandem greenApes-NEU per il design e lo sviluppo dell’app. Hanno contribuito al progetto anche il Comune di Milano – Milano Smart City, capofila di Sharing Cities per la città di Milano e Future Cities Catapult, centro di eccellenza londinese specializzato in Advanced Urban Services (che ha curato in particolare gli aspetti di visual identity e di comunicazione).

Di cosa si tratta? Di una piattaforma digitale in cui gli utenti condividono le loro idee ed azioni legate al mondo della sostenibilità (come mobilità, risparmio di energia e acqua, scelte di consumo, pratiche di riuso e riciclo), per ispirarsi a vicenda nel condurre uno stile di vita più ecologico. Grazie ai comportamenti virtuosi i partecipanti guadagnano punti, i “BankoNuts” ovvero la moneta della giungla delle scimmiette verdi, con cui possono accedere a premi reali quale ricompensa per il loro stile di vita e per l’impatto positivo che le loro abitudini hanno avuto sull’ambiente e sulla città. Facciamo un esempio: i cittadini milanesi già nelle prossime settimane potranno accumulare punti per spostamenti a piedi in città, per l’uso di BikeMi e per comportamenti di efficienza energetica nei quartieri di sperimentazione del progetto Sharing Cities. SharingMi” è disponibile gratuitamente per iOS e Android.

www.comune.milano.it