Granfondo Roma la magia del Colosseo e dei Colli Romani a portata di pedale: aperte le iscrizioni

Scatta alle ore 18.00 di oggi, lunedì 1 dicembre, la corsa all’iscrizione della Granfondo Campagnolo Roma 2015, l’evento che corre incontro alle aspettative di ciclisti e appassionati con una formula sempre più apprezzata, sia in Italia che all’estero; “Siamo amatori e vogliamo tornare a divertirci – ha dichiarato l’organizzatore Gianluca Santilli nei giorni scorsi ai microfoni della RAI – per questo motivo allarghiamo ancora di più l’offerta dell’evento capitolino. Il prossimo 11 ottobre ogni tipo di ciclista avrà l’opportunità di vivere secondo le proprie attitudini il magnifico scenario di Roma e dei Castelli Romani. Gli agonisti potranno misurarsi e confrontarsi sulle dure cronoscalate delle salite di Rocca di Papa con il mitico “Murus”, Rocca Priora e Tuscolo con classifica e premi ai primi 3 di categoria. Ovviamente ci sarà il riscontro cronometrico sul tempo di percorrenza della Granfondo. I premi, tanti e prestigiosi, sono riservati soprattutto alle squadre e ai tanti partecipanti che saranno sorteggiati. Il ciclismo è uno sport di squadra e noi vorremmo recuperare proprio lo spirito di partecipazione e di gruppo, nessuno di noi ama pedalare da solo. Alla Granfondo Campagnolo Roma saranno premiate le squadre con più partecipanti che taglieranno assieme il traguardo e le prime 5 squadre con più partecipanti”.

viaggi in biciLe griglie di partenza saranno assegnate esclusivamente in funzione della cronologia delle iscrizioni pervenute e quindi affrettatevi per garantirvi le prime posizioni sotto il Colosseo.

Il percorso della granfondo sarà di circa 120 chilometri e si svilupperà tra Roma e i Castelli Romani, con partenza dai Fori Imperiali ed arrivo alle Terme di Caracalla a pochi metri dal Villaggio.

Oltre al percorso più impegnativo la Granfondo Campagnolo Roma si offrirà al vastissimo pubblico dei cicloturisti con la pedalata di circa 60 chilometri, non competitiva, che da Roma raggiungerà Albano e ritorno. In Bici ai Castelli lo scorso anno ha visto la partecipazione di oltre mille ciclisti; un numero destinato a crescere vertiginosamente visto che la partecipazione è allargata anche ai ciclisti con bici a pedalata assistita. A Roma questi utenti della mobilità a due ruote sono sempre più numerosi e sempre più vicini ad uno sport, come il ciclismo, che consente di vivere con assoluta libertà il territorio e le bellezze che lo caratterizzano. Oltre agli e-bikers, che da quest’anno potranno cimentarsi anche sulla Granfondo, partendo  da una griglia a loro riservata, potranno partecipare anche tutti i ai ciclisti urbani a scatto fisso, single speed e vintage, tutti splendidi interpreti di un’esigenza di mobilità sostenibile, anche sportiva, ecologica, sempre più moderna ed universale.

Alla Granfondo Campagnolo Roma anche i bambini saranno assoluti protagonisti dello splendido scenario dei Fori Imperiali e del Villaggio con un programma ludico sportivo che darà ad ognuno la possibilità di partecipare insieme ad amici e genitori.

Le iscrizioni si aprono oggi e si chiuderanno al raggiungimento dei 5.000 iscritti. Il costo, comprensivo di tutti i servizi di un grande evento internazionale (villaggio a Caracalla, ristori, pasta party, pacco gara con maglia tecnica ufficiale sia per la Granfondo che per In bici ai Castelli, cronometraggio, assistenza) è di 58 euro ma, se si formalizza la propria partecipazione entro il 24 dicembre, la quota scende a 45 euro. Per le donne la quota è di 40 euro, per i partecipanti residenti all’estero 69 euro mentre la quota di partecipazione alla ciclo pedalata “In Bici ai Castelli” è di 35 euro.

Se sei in cerca di un regalo da mettere sotto l’albero di Natale: eccolo!

Tutto questo in un concetto di villaggio globale che trova la sua espressione romana allo Stadio delle Terme di Caracalla che, proprio in occasione della Granfondo Campagnolo Roma, diventa il luogo ideale dove praticare spinning, provare i migliori materiali, incontrare le aziende sponsor e vivere in relax l’area dei Fori capitolini insieme a tanti altri nuovi amici da tutto il mondo provenienti, nella scorsa edizione, da ben 34 Paesi, di tutti i continenti.

Tutti i particolari su sito www.granfondoroma.com

 La redazione