Intervista a Red Canzian dei mitici Pooh su il bello della bicicletta

 

Red, ti abbiamo visto in sella alla bicicletta sulla Treviso Ostiglia, con la tua splendida moglie. E’ una passione recente o nasce da lontano?

E’ una passione ritrovata….che pratichiamo principalmente in montagna, d’estate….facciamo i passi e andiamo a rifugi con le nostre bici da montagna….e ora, con i miei amici che sono qui nella foto

MICHELA E BRUNO VIANELLO (TEXA) RED E BEA CANZIAN SIGRID E MASSIMO ZANETTI ( SEGAFREDO),

TREVISO OSTIGLIA

abbiamo cominciato anche qui, in pianura…la Treviso Ostiglia che è fantastica, ma anche la laguna veneta con i suoi percorsi che passano tra fenicotteri rosa, le garzette, i cavalieri d’Italia e gli aironi.

 Cos’è per te il bello della bicicletta?

La possibilità di stare all’aria aperta facendo movimento salutare per il corpo e la mente. Ma soprattutto un modo di fare “Turismo” eco compatibile con l’ambiente….quello che si vede in bici non lo puoi vedere o gustare in auto….e poi fermarsi in bici è facile trovi parcheggio ovunque con facilità…

 In quali occasioni la usi?

Ogni volta che posso…pensate che lo scorso anno in occasione di un mio tour in Canada e negli Stati Uniti ho portato la mia famiglia in bici (vedi foto qui sotto con Chiara, Fhil, Cecilia, io e Beatrice) e abbiamo fatto il giro di Montreal lungo il fiume San Lorenzo, in una ciclabile che denota il grado di civiltà di quel paese, almeno nei confronti dei pedalatori….stessa cosa vale per Washington….dal Campidoglio al Fiume Potomac

Non perderti questo:   La Ötztaler Radmarathon: 859 ciclisti italiani al via

red canzian family

 Non trovi che se sempre più persone la usassero per gli spostamenti brevi, sarebbe un bene per tutti?

Assolutamente Sì….per le persone e per l’Ambiente!!!!

Ma vedrai che ci arriveremo…per scelta o per forza!!!

 Hai mai fatto una vacanza tutta in bicicletta, o hai mai pensato di farla?  Dove andresti?

Sperimento sempre la bici come dicevo…ma pensiamo di fare, appena sarà pronta del tutto un giro sulla Treviso Ostiglia fino a Mantova, pernottando lungo la strada, ovviamente!!!

 Tu sei molto attento alla salute e da 5 anni hai fatto una scelta radicale in questo senso, ce la spieghi in breve?

Sono diventato Vegano 5 anni fa dopo aver smesso di mangiare carne già 18 anni fa però…..

Non voglio che il mio nutrimento costi la vita ad altri esseri viventi. Mi piace sedermi a tavola e dire “cosa mangiamo” e non “chi mangiamo”?…e poi credimi, la salute e l’energia aumentano non affaticando il corpo nella digestione di carne animale, che per altro contiene tutta l’adrenalina del dolore e della paura provata al momento del macello….l’uomo ha deciso di essere la razza superiore e dominatrice del pianeta, ma non si sta comportando con saggezza…basta vedere come ha ridotto il nostro piccolo Mondo!!! 

Ludovica Casellati